Onisid

22 gennaio 2021

Onisid


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Onisid (tioconazolo)


Onisid è un farmaco a base di tioconazolo, appartenente al gruppo terapeutico Antimicotici. E' commercializzato in Italia da Epifarma S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Onisid disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Onisid disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Onisid e perchè si usa


Onicomicosi sostenute da dermatofiti e lieviti. Per la concomitante attività antibatterica, è particolarmente indicata nelle infezioni miste.

Indicazioni: come usare Onisid, posologia, dosi e modo d'uso


ONISID va applicato sull'unghia infetta e nella regione periungueale due volte al giorno, mattina e sera, usando l'apposito pennello. La durata del trattamento richiesto per ottenere la guarigione varia da paziente a paziente, ed è in relazione all'agente infettante e all'estensione della lesione. In genere la terapia può durare in media fino a 6 mesi, ma può essere prolungata fino ad un anno.

Popolazione pediatrica

Non vi sono dati relativi alla sicurezza e all'efficacia di ONISID in bambini e adolescenti.

Modo di somministrazione

Il solvente contenuto in ONISID asciuga in 5 minuti lasciando una sottile pellicola trasparente ed oleosa. Anche se questa pellicola viene casualmente rimossa ciò non diminuisce l'attività del farmaco, e quindi non è necessario applicarlo di nuovo. Si consiglia di non usare un bendaggio occlusivo.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Onisid


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

ONISID è controindicato in gravidanza (vedere paragrafo 4.6).

Onisid può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Sebbene l'assorbimento sistemico dopo somministrazione topica sia trascurabile, tuttavia poichè il trattamento delle onicomicosi può protrarsi per molti mesi, l'uso di ONISID in gravidanza e nell'allattamento è controindicato.

Quali sono gli effetti indesiderati di Onisid


In casi molto rari è stata osservata una lieve e transitoria irritazione locale. Tuttavia, in presenza di reazioni di ipersensibilità, si dovrà interrompere il trattamento ed istituire una terapia opportuna.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa