Piperacillina K24 Pharmaceuticals

08 maggio 2021

Piperacillina K24 Pharmaceuticals


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Piperacillina K24 Pharmaceuticals (piperacillina sodica)


Piperacillina K24 Pharmaceuticals è un farmaco a base di piperacillina sodica, appartenente al gruppo terapeutico Antibatterici penicillinici. E' commercializzato in Italia da K24 Pharmaceuticals S.r.l. Sede Operativa e Commerciale

Confezioni e formulazioni di Piperacillina K24 Pharmaceuticals disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Piperacillina K24 Pharmaceuticals disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Piperacillina K24 Pharmaceuticals e perchè si usa


Batteri gram-negativi

La Piperacillina K24 Pharmaceuticals è indicata nel trattamento delle seguenti infezioni sostenute da germi patogeni sensibili alla Piperacillina e particolarmente Pseudomonas, Proteus indolo-positivo ed indolo-negativo, Citrobacter, Klebsiella, Enterobacter, Serratia, E. coli, H. influenzae, N. meningitidis, Neisseria gonorrhoeae:

  1. Infezioni complicate e semplici del rene e delle vie genito urinarie.
    La Piperacillina K24 Pharmaceuticals si dimostra particolarmente efficace in conseguenza delle elevate concentrazioni di farmaco attivo raggiunte nelle urine, sia per somministrazione intramuscolare che per somministrazione endovenosa.
  2. Infezioni acute e croniche delle vie respiratorie.
  3. Infezioni sistemiche gravi e setticemie.
  4. Infezioni della cute e dei tessuti molli.

La Piperacillina K24 Pharmaceuticals evidenzia un'azione sinergica se impiegata in associazione con antibiotici aminoglucosidici. Tale caratteristica può essere favorevolmente sfruttata, nella pratica clinica, nelle infezioni sostenute da microorganismi patogeni gram-negativi.

Batteri anaerobi

La Piperacillina K24 Pharmaceuticals è indicata nel trattamento delle seguenti infezioni sostenute da germi anaerobi e particolarmente

Bacteroides (incluso B. fragilis), Clostridium, Peptococcus e Peptostreptococcus:

  1. Infezioni pleuro-polmonari quali empiema, polmonite ed ascesso polmonare.
  2. Infezioni della cavità addominale quali peritonite ed ascesso (tipicamente derivanti da microorganismi anaerobi, normali ospiti dell'apparato gastroenterico).
  3. Infezioni ginecologiche quali endometrite, infiammazione pelvica, ascesso pelvico e salpingite.
  4. Infezioni della pelle e dei tessuti molli.
  5. Setticemie.
  6. Profilassi peri-operatoria.

Batteri gram-positivi e misti

La Piperacillina K24 Pharmaceuticals è indicata nel trattamento delle infezioni come quelle prima elencate, sostenute da batteri gram-positivi inclusi streptococchi, pneumococchi, stafilococchi non produttori di penicillinasi ed enterococchi.

La Piperacillina K24 Pharmaceuticals ha una sua validità nel trattamento di infezioni miste: gram-positivi, gram-negativi, aerobi/anaerobi.


Controindicazioni: quando non dev'essere usato Piperacillina K24 Pharmaceuticals


Ipersensibilità già nota alle penicilline ed alle cefalosporine.

Ipersensibilità alla lidocaina ed altri anestetici di tipo amidico (solvente intramuscolare).

Generalmente controindicato durante la gravidanza e allattamento e nella primissima infanzia (v. allattamento).


Piperacillina K24 Pharmaceuticals può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità sotto il diretto controllo del Medico.


Quali sono gli effetti indesiderati di Piperacillina K24 Pharmaceuticals


Le reazioni secondarie dovute a piperacillina sodica sono rare ed abitualmente di leggera o moderata entità e in genere comuni a tutte le penicilline.

È possibile la comparsa di reazioni anafilattiche da piperacillina ed altri gravi fenomeni allergici come per le altre penicilline.

Reazioni di ipersensibilità: Orticaria, febbre, eruzioni cutanee sono le manifestazioni più frequenti. È possibile la comparsa di eosinofilia, prurito, dermatite esfoliativa, eritema multiforme, Sindrome di Stevens-Johnson.

Apparato gastrointestinale: Nausea, vomito, flatulenza, diarrea.

Effetti ematologici: Raramente ed in forma transitoria neutropenia, leucopenia, anemia, granulocitopenia, trombocitopenia e disordini della coagulazione.

La piperacillina può dar luogo a positività del test di Coombs.

Effetti renali: Raramente insufficienza renale acuta associata a nefrite interstiziale.

Effetti epatici: Transitori aumenti delle concentrazioni sieriche delle transaminasi, della fosfatasi alcalina, della latticodeidrogenasi, delle gammaglutamiltranspeptidasi, della bilirubina che si normalizzano alla sospensione della terapia.

Effetti neurologici: Vertigini, cefalea, stanchezza, allucinazioni e mioclonie.

Effetti locali: Dolore, eritema ed indurimento dei tessuti nella sede di iniezione intramuscolare. Occasionalmente flebiti e tromboflebiti dopo somministrazione endovenosa.


Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Doac-Int: piattaforma online per la valutazione degli anticoagulanti
Cuore circolazione e malattie del sangue
30 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Doac-Int: piattaforma online per la valutazione degli anticoagulanti
L'esercizio fisico aiuta a prevenire e curare l'ipertensione
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
L'esercizio fisico aiuta a prevenire e curare l'ipertensione
Vaccino, sicurezza tra pillola anticoncezionale e anticoagulanti
Cuore circolazione e malattie del sangue
25 marzo 2021
Speciale Coronavirus
Vaccino, sicurezza tra pillola anticoncezionale e anticoagulanti