Pralen 70 compresse masticabili

19 gennaio 2020

Prodotti veterinari - Scheda Pralen

Pralen 70 compresse masticabili




TITOLARE:

Teknofarma S.p.A.

MARCHIO

Pralen

CONFEZIONE

70 compresse masticabili

FORMA FARMACEUTICA
compressa

ALTRE CONFEZIONI DI PRALEN DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
praziquantel + mebendazolo

GRUPPO TERAPEUTICO
Antielmintici

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
60 mesi

PREZZO
52,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Pralen 70 compresse masticabili

trattamento delle infestazioni parassitarie del cane e del gatto sostenute da nematodi (vermi tondi) e cestodi (vermi piatti): GATTO: Toxocara cati, Toxascaris leonina, Ancylostoma tubaeformae, Ancylostoma braziliense, Strongyloides spp., Taenia spp., Dipylidium caninum, Mesocestoides spp.,Echinococcus spp.; CANE: Toxocara canis, Toxascaris leonina, Ancylostoma caninum, Uncinaria stenocephala, Strongyloides stercoralis, Trichuris vulpis, Taenia ovis, Taenia pisiformis,Taenia hydatigena, Taenia multiceps, Dipylidium caninum, Mesocestoides spp,Echinococcus spp..

MODO D'USO

Come si usa Pralen 70 compresse masticabili

per uso orale. Una compressa ogni 8 Kg di peso animale al giorno per due giorni consecutivi, pari a 30mg/Kg p.v./die di Mebendazolo e 2,5 mg/Kg p.v./die di Praziquantel. Arrotondare sempre il peso dell'animale al numero intero superiore. La compressa è agevolmente divisibile in quattro parti utilizzabili ognuna per trattare2 Kg di animale. Posizionare la compressa su una superficie piana con il lato recante le linee di frattura rivolto verso l'alto. Esercitare con il pollice una pressione al centro della compressa per ottenere la divisione in 4 quarti. Le compresse, masticabili, risultano appetibili agli animali; vengono assunte spontaneamente salvo rare eccezioni; in questi casi possono essere sbriciolate ed incorporate in una piccola quantità di cibo gradito o mescolate con crocchette .Durante il trattamento l'animale non perde vivacità né appetito.



Data ultimo aggiornamento scheda: 29/08/2019

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico






Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube