Vitamina C Teva

16 gennaio 2021

Vitamina C Teva


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Vitamina C Teva (acido ascorbico)


Vitamina C Teva è un farmaco a base di acido ascorbico, appartenente al gruppo terapeutico Vitamine. E' commercializzato in Italia da Teva Italia S.r.l. - Sede legale

Confezioni e formulazioni di Vitamina C Teva disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Vitamina C Teva disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Vitamina C Teva e perchè si usa


Stati carenziali da acido ascorbico (gravidanza, allattamento, accresciuto fabbisogno vitaminico).

Indicazioni: come usare Vitamina C Teva, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Somministrare da 1 a 3 compresse al giorno in un bicchiere d'acqua.

Modo di somministrazione

Per uso orale.

Sciogliere una compressa effervescente in un bicchiere d'acqua e bere immediatamente la soluzione ottenuta.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Vitamina C Teva


Ipersensibilità al principio attivo, ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

La somministrazione di acido ascorbico per via orale è controindicata in caso di diarrea od altri disturbi gastrointestinali.

Vitamina C Teva può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


La somministrazione in gravidanza e allattamento è tra le indicazioni terapeutiche.

Salvo diversa prescrizione medica si consiglia di non superare la dose di 1 g/die.

Quali sono gli effetti indesiderati di Vitamina C Teva


L'acido ascorbico è generalmente ben tollerato.

Dosi elevate possono causare diarrea e formazione di calcoli renali di ossalato di calcio.

Si possono manifestare nausea e crampi allo stomaco.

In soggetti predisposti possono manifestarsi reazioni di ipersensibilità.

A dosaggi più alti di quelli consigliati, sono stati riferiti mal di testa e disturbi gastrointestinali.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa