#coronavirus: distanziamento sociale, un metro potrebbe non bastare

16 aprile 2020

News

#coronavirus: distanziamento sociale, un metro potrebbe non bastare




Riprendere gradualmente l'attività e la socialità, mantenendo le  adeguate distanze. Come stabilire la giusta distanza? Per rispondere a questa domanda e contribuire alla lotta contro il Covid-19, la società Ansys, leader mondiale nella simulazione digitale multifisica, in collaborazione con l'Eindhoven University of Technology, ha realizzato delle simulazioni. Queste dimostrano che in caso di tosse, la distanza di un metro tra le persone non sarebbe sufficiente per evitare il contagio, e che la distanza di sicurezza è invece di almeno due metri.

E durante il movimento all'aperto? Se si fa jogging o si va in bicicletta il rischio è maggiore. La quantità di aria che ognuno emette durante la semplice respirazione, e quindi anche i microroganismi come i virus che questa può veicolare, diventa maggiore durante lo sforzo fisico.

Se si corre in due è meglio stare affiancati, mentre se si incontra per strada una persona che corre o che va in bicicletta, è consigliabile stare ad almeno dieci metri di distanza.



Speciale Coronavirus:


Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube