Covid-19, in Usa stop mascherina e distanziamento per vaccinati

20 maggio 2021
Aggiornamenti e focus

Covid-19, in Usa stop mascherina e distanziamento per vaccinati


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Le nuove linee guida dei Centers for Disease and Prevention


Tutti coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino negli Stati Uniti non dovranno più indossare le mascherine o rispettare il distanziamento sociale, all'aperto e al chiuso. Lo prevedono le nuove linee guida dei Centers for Disease and Prevention, Cdc. Attualmente oltre il 35% degli americani è pienamente vaccinato. «Oggi è un grande giorno per l'America nella nostra lunga battaglia contro il Covid-19», ha commentato il presidente Joe Biden parlando dal Rose Garden della Casa Bianca, dove ha lanciato un nuovo appello agli americani perché si vaccinino: «La scelta è vostra, vaccinarsi o continuare a indossare la mascherina finché non sarete immunizzati». Biden ha sottolineato come questa «pietra miliare» sia stata raggiunta grazie al grande successo della campagna vaccinale con 250 milioni di dosi somministrate da quando si è insediato alla Casa Bianca.

«La scienza è chiara: se si è pienamente vaccinati si è protetti e si può riprendere a fare le cose che sono state interrotte a causa della pandemia», dichiara la direttrice dei Cdc, Rochelle Walenski, annunciando le nuove, attesissime, linee guida. Decadono così per gli immunizzati, tutte le restrizioni. Le nuove regole non valgono per gli addetti alla sanità, nelle carceri o nei centri di accoglienza. Bisognerà continuare a coprirsi naso e bocca anche a bordo degli aerei, sugli autobus o sui treni. «I rischi di infezione e trasmissione sono minimi per chi è pienamente vaccinato e per questo i pienamente vaccinati possono riprendere le attività senza indossare mascherine o rispettare il distanziamento a meno che non sia previsto dalle leggi federali, statali, locali, tribali o sul posto di lavoro», rimarcano i Cdc che hanno diffuso una guida «a colori» sui livello di rischio a seconda delle situazioni. Biden ha avvertito: «Non abbiamo ancora finito», ricordando le oltre 580.000 vittime del coronavirus e sottolineando come ancora «troppi americani» non siano vaccinati. «La cosa più sicura che può fare il paese è che tutti vengano vaccinati», ha insistito il capo della Casa Bianca.

Sulla decisione degli Usa esprime dubbi l'epidemiologa Stefania Salmaso, ospite ad 'Agorà' su Rai3. Sarebbe vero se fosse vaccinato «il 50% che devi incontrare, e qua il 50% non è diffuso dappertutto - osserva - O incontriamo tutti vaccinati perché siamo in mezzo a un gruppo di 80enni, oppure siamo in mezzo ai ragazzi e allora nessuno è vaccinato. Statisticamente, quando poi incontri l'infetto», il rischio rimane anche con metà popolazione immunizzata. Piuttosto critica, invece, nei confronti della politica italiana è Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova. «Mentre negli Usa chi è vaccinato può persino fare a meno delle mascherine, da noi non solo bisogna continuare a portarle - sottolinea - ma ai vaccinati si continuano a fare tamponi e a sottoporli a quarantena come se i vaccini fossero acqua fresca. E invece i vaccini (anche in Italia) funzionano molto bene (contagi ridotti del 95%)».

Fonte: Doctor33

Tags:

In evidenza:

Speciale Coronavirus:

...e inoltre su Dica33: