Allergia, intolleranza a qualche alimentoo gastrite nervosa.

06 febbraio 2007

Allergia, intolleranza a qualche alimentoo gastrite nervosa.




03 febbraio 2007

Allergia, intolleranza a qualche alimentoo gastrite nervosa.

Salve, vorrei se possibile un vostro parere sul mio attuale stato di salute. Da qualche anno ho una difficoltà digestiva incredibilmente alta nei periodi in cui aumento pò la mia razione giornaliera di cibo e in concomitanza di un grande e prolungato periodo di forti tensioni emotive e stress lavorativo. Attualmente ho pure aumentato il mio peso corporeo (sono alta 1, 60 e peso kg. 51, 2). Due anni fa avevo anche fatto una dieta per una presunta intolleranza al glutine e al lattosio con dei test non riconosciuti dalla medicina ufficiale (in cui avevo ritrovato una discreta forma fisica e resistenza alle situazioni stressanti), ma da sei mesi circa, dopo innumerevoli analisi (incluse quelle sulla celiachia) e la gastrscopia che aveva evidenziato una gastrite da HP (eradicato completamente) e un'ernia iatale con MRG, mi è stata diagnosticata la sindrome da colon irritabile, sembreva che con la cura di 10 gocce di Valpinax, un pò di fermenti lattaci e il Digerent ai pasti principali, si potesse parlare di andare verso una guarigione. Oggi invece mi ritrovo sempre più dipendente da questi farmaci, perchè il problema digestivo spesso permane e con la complicanza di avere dei seri problemi alle articolazioni, in quanto, tutte scricchiolano come se fossero degli ingranaggi non lubrificati, sono soggetta a tendiniti se faccio dei movimenti un pò più intensi, la notte mi si gonfiano le mani e mi si atrofizzano le articolazioni delle dita. Faccio sì, una vita abbastanza stressante, sono ansiosa e sedentaria, ma comunque, sono molto attenta a ciò che mangio. Solo a metà mattina prendo un caffè per tirarmi sù, e non a stomaco vuoto, dopo i pasti bevo spesso anche un mezzo bicchiere di cocacola. Ma che sarà mai un'allegia, un'intolleranza o una brutta gastrite nervosa? Vi ringrazio per la cortese risposta. GF

Risposta del 06 febbraio 2007

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Cara signora, lei dice che digerisce male quando mangia di piu' e quando ha "forti tensioni emotive". Dice lei stessa che nel periodo in cui seguiva una dieta piu' controllata, stava bene!! Lo stress lavorativo, purtroppo, non e' sempre modificabile come vorremmo, quindi credo che quelle goce di Valpinax potranno servirle anche per i disturbi da colon irritabile ( che fanno parte della stessa sindrome ) Perdigerire meglio puo' aggiungere una compressa di Domperidone prima dei pasti piu' abbondanti. Per i disturbi articolari non mi pronuncio, ma certo, alla sua eta', cosi' giovane, e' obbligatorio fare un po' di sport o comunque di moto!!

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa