Amilasi

12 settembre 2014

Amilasi




06 settembre 2014

Amilasi

Buongiorno, vorrei chiedervi un parere. Tra pochi giorni dovrò effettuare visita presso commissione patenti per ritiro in guida in stato di ebbrezza. Premetto di non essere un bevitore abituale e di non aver più bevuto neanche 1 bicchiere di vino da circa 4 mesi. Ho appena ritirato i referti degli esami fatti pochi giorni fa, ecco i risultati: Ast 24 (valore rif. 38 ), Alt 34 (valore rif. 41 ), Glutami transferasi 19 (valori rif. 8-61 ), Amilasi 119 (valore rif. 100 ), Transferrina desialata 0, 90 (valore rifer. 1, 70). Tutti gli altri esami emocromocitometrici sono nella norma. Come si evince, l'unico valore leggermente alto é l'amilasi. Circa 1 mese fa avevo fatto gli stessi esami e l'amilasi era 80. Essendo stato un altro mese senza bere come è possibile che sia salito? Semmai sarebbe dovuto diminuire. È possibile che abbia influito un'infezione di stomaco che ho avuto un paio di giorni prima degli ultimi esami? Secondo voi, alla luce dei risultati descritti (mi è stato detto che l'esame più significativo e importante è la transferrina desialata) potrei avere problemi in commissione? Chiedendovi gentilmente la massima celeritá nella risposta, vi ringrazio anticipatamente per la vostra gentilezza e professionalitá ;.

Risposta del 12 settembre 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non credo che avrà alcun problema presso la commissione. Gli, esami sono perfetto e quel valore di amilasi non ha alcuna importanza, nè clinica, nè ai fini del rinnovo della patente.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato




Vedi anche:
Ultimi articoli
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Tumore del fegato
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Tumore del fegato
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
23 agosto 2019
Patologie mediche
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube