Amilasi alta

22 maggio 2022

Amilasi alta




18 maggio 2022

Amilasi alta

Buonasera, ho 24 anni e a seguito di alcuni esami di routine ho eseguito: ALFA- AMILASI: 95 (24-94) LIPASI: 58 (0-60) Vedendo l’amilasi poco fuori norma sono un pochino preoccupata? Vanno bene? O dovrei fare altri accertamenti? Grazie mille.

Risposta del 22 maggio 2022

Risposta a cura di:
Dott.ssa DANIELA PELOTTI


Nell’organismo umano le amilasi sono prodotte principalmente a livello del pancreas e agiscono nella prima parte del piccolo intestino (duodeno) mediando la degradazione dell’amido contenuto negli alimenti (principalmente pasta, pane, patate, riso); questi enzimi, insieme alle amilasi salivari, intervengono nelle diverse fasi del processo digestivo (fase orale e fase intestinale).

Le amilasi sono infatti presenti anche nella saliva dell’uomo e di altri mammiferi, dove inizia il processo chimico di digestione.
Il dosaggio delle amilasi è richiesto soprattutto nell’ambito della valutazione della funzionalità pancreatica; in condizioni di normalità, infatti, la concentrazione di questo enzima nel sangue e nelle urine è minima, mentre tende ad aumentare in caso di danni a carico dell’organo, come in presenza di processi infiammatori (pancreatiti acute o croniche) o in caso di ostruzione del dotto pancreatico da parte di formazioni tumorali o calcoli biliari; il blocco del canale determina una maggiore escrezione di amilasi in circolo, con conseguente aumento delle concentrazioni ematiche e urinarie dell’enzima (questo perché le amilasi circolanti sono eliminate principalmente attraverso le urine)
Diversi lavori pubblicati hanno dimostrato valori elevati degli enzimi pancreatici nei pazienti con celiachia, inclusi soggetti senza manifestazioni gastrointestinali e soggetti apparentemente asintomatici. Il riscontro di livelli elevati di amilasi o lipasi sierica, in assenza di segni di malattia pancreatica, sembrerebbe suggerire la necessità di uno screening per la celiachia non diagnosticata o di una sensibilità ai cibi con glutine. L’eliminazione del glutine può comportare una normalizzazione di valori delle amilasi nel sangue.

Dott. Ssa Daniela Pelotti
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Molinella (BO)


Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Dieta ricca di fibre per un intestino sano
Stomaco e intestino
05 giugno 2022
Notizie e aggiornamenti
Dieta ricca di fibre per un intestino sano
Covid-19 e intestino: cosa ne sappiamo?
Stomaco e intestino
04 marzo 2022
Speciale Coronavirus
Covid-19 e intestino: cosa ne sappiamo?
Microbiota e disbiosi, gli effetti positivi del peperoncino
Stomaco e intestino
26 gennaio 2022
Notizie e aggiornamenti
Microbiota e disbiosi, gli effetti positivi del peperoncino
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa