Antiossidanti

29 giugno 2012

Antiossidanti




25 giugno 2012

Antiossidanti

Si parla tanto di chemioprevenzione soprattutto sull'utilità di antiossidanti quali le catechine, l'ac. Ascorbico, gli omega3, il selenioecc. ognuno dei quali dovrebbe agire sui diversi meccanismi dell'oncogenesi. Interessanti sono le pubblicazioni che appaiono su riviste specializzate e sui vari siti tipo PubMed. Io sono un fisioterapista che si occupa anche di Nutriceutica. Il mio quesito che vorrei porre a Voi esperti è se veramente esistono forti evidenze scientifiche che giustifichino l'uso anche ciclico di questi integratori dato che alcuni autori dichiarano che non vi sono attualmente studi seri cge confermino in vivo le caratteristiche di chemioprevenzione. I soli benefici si riferiscono in vitro. Inoltre mi chiedo. . . Se ammettiamo che gli aniossidanti prevengano il tumore non è vero che l'uso eccessivo possa provocarlo??in questo caso come facciamo a stabilire la giusta posologia?

Grazie.

Francesco

Risposta del 29 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile Francesco concordo con lei che oggi si abusa di integratori alimentari che dovrebbero essere invece somministrati non continuamente, con giudizio e solo se realmente indispensabili. Si assiste infatti al paradosso in cui si assumono integratori anche costosi e non si cura per nulla l'alimentazione. Io utilizzo soprattutto i cibi funzionali (functional food) che lei sicuramente conosce e antiossidanti solo quando ci sia una reale necessità. Spesso poi l'assunzione di un solo integratore è errata perchè il nostro organismo funziona per cascate enzimatiche dove l'eccessiva introduzione di un elemento può bloccare l'azione degli altri quindi al di là degli studi scientifici o meno una seria integrazione non può prescindere dallo studio serio ed accurato del paziente che abbiamo davanti Quindi una buona abitudine è la dieta mediterranea utilizzando cibi integrali e verdura e frutta di stagione cercando di consumare più cibo crudo possibile e consumare poca carne ed insaccati. . E speriamo nella genetica dei nostri avi per una lunga vita
le auguro buon lavoro e mi complimento per i suoi interessi

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa