Batteriuria da probabile inquinamento campione

23 aprile 2020

Batteriuria da probabile inquinamento campione




27 febbraio 2020

Batteriuria da probabile inquinamento campione

Scrivo per la fidanzata di mio figlio età 25 anni peso circa 100 kg da poco scoperto diabete, in fase di accertamenti per valutare cosa fare per calcoli renali diagnosticati. Soffre spesso di cistite e pruriti anche a volte male ai geniali. La visita ginecologica non ha evidenziato problemi significativi. Se prende antibiotici ultimamente per i denti, il problema si accentua. Negli ultimi 5 anni ogni volta che ha eseguito un esame culturale delle urine la risposta è sempre la stessa : probabile inquinamento del campione. La ragazza sostiene di fare il prelievo secondo le regole e comunque non si è trovato fino ad ora la causa di questa fastidiosa infiammazione ai genitali. L'ultimo esame urine ha evidenziato glicosuria >1000, presenza di chetoni, alcuni leucociti, alcuni cristalli di ossalato di calcio. Cosa si può fare, quali altri esami? Se otterrà risposta pubblica per favore non mettete il mio nome ma uno di fantasia o le iniziali. Grazie per l'attenzione Giuseppina Sandoli

Risposta del 23 aprile 2020

Risposta a cura di:
Prof.ssa GABRIELLA BIANCHINI


Gentile signora,
io dico che il problema della presenza di batteri nelle urine è legato all'importante diabete che ha la ragazza per il quale deve essere seguita da un buon diabetologo. Sembra inoltre che la ragazza soffra anche di calcoli renali che potrebbero anche essere legati alle frequenti infezioni delle vie urinarie. Anche per questo motivo la ragazza ha bisogno di essere seguita presso un buon centro nefrologico. Capisco che la risposta le possa sembrare generica ma mi creda è l'unica possibile.

Prof. Ssa Gabriella Bianchini
Specialista attività privata
Ricercatore
Universitario
Specialista in Nefrologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Rene e vie urinarie

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube