Dimensioni cranio bambino 17 mesi aumentato

02 marzo 2020

Dimensioni cranio bambino 17 mesi aumentato




15 febbraio 2020

Dimensioni cranio bambino 17 mesi aumentato

Salve Dottore, sono la mamma di un bambino di 17 mesi quasi 18 Vi spiego in breve. . . Il pediatra ad uno dei controlli crescita di routine mi faceva notare che il bambino aveva una circonferenza del cranio maggiore dell\' etá 50, 5 cm cosí mi ha consigliato una risonanza magnetica con mezzo di contrasto. E così ho fatto! Il risultato mi è stato già dato ma nel frattempo vorrei delucidazione da uno specialista perché sono un po\' preoccupata. Siccome non sono competente, ma sembra che non sia del tutto negativa. Sistema ventricolare in asse, regolare per morfologia ed ampiezza. Live ampliamento degli spazi liquorali subaracnoidei a livello di entrambe le regioni frontali. Più limitato ampliamento dello spazio subaracnoideo anche in sede dei poli temporali con aspetto lievemente più pronunciato in sede antero mediale sn. Non significativa impronta sulle circonvoluzioni celebrali frontali nè temporali in adiacenza. Nei limiti i restanti spazi liquorali periferici e le cisterne della base. Tali rilievi nel complesso sono preferenzialmente espressioni di ampliamento benigno degli spazi subaracoidei. Per quanto concerne invece il modesto ampliamento descritto in sede antero-, mediale temporo-polare sn non si puó attualmente escludere la coesistenza di limitata cisti aracnoidea, priva di significativa impronta sulle circonvoluzioni cerebrali contigue. Si consiglia follow up evolutivo con RM encefalo preferenzialmente tra 1 anno. Risonanza magnetica nucleare Regolare il segnale del midollo spinale e radice cauda millimetrica cisti periradicolare sn a livello L1-L2 ( rilievo di scarsa rilevanza patologica) Conservata l ampiezza del canale vertebrale Non documentabili patologiche impregnazioni post - contrastografiche. Grazie dottore aspetto vostra risposta.

Risposta del 02 marzo 2020

Risposta a cura di:
Dott.ssa ELENA ESTER CATTANEO


Potrebbe sentire il parere di un bravo neurochirurgo, anche se ad una prima lettura di quello che ha scritto non vi è nulla di allarmante. Sono d'accordo nel controllare la RMN tra circa un anno, o prima se necessario su parare del neurochirurgo. Una seconda visita la farei con il neuropsichiatra infantile per valutare se la visita neurologica del bambino è normale o se emergono dei problemi nell'acquisizione delle tappe di sviluppo.

Dott. Ssa Elena Ester Cattaneo
Medico Ospedaliero
Specialista in Pediatria
Specialista in Idrologia medica

Ultime risposte di Infanzia

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube