Dolori al petto, diagnosi: esofagite...

22 settembre 2005

Dolori al petto, diagnosi: esofagite...




19 settembre 2005

Dolori al petto, diagnosi: esofagite...

Ogni tanto mi capita di svegliarmi al mattino con un forte dolore alla cassa toracica che non mi permette di respirare bene in quanto quando inspiro il male aumenta. Mi capita soprattutto nei periodi di freddo. Il medico mi ha dignosticato un'Esofagite e mi ha dato delle pastiglie da prendere ma il dolore non accenna a passare. Solitamente ci mette una settimana ad alleviarsi. Sono tre anni che ho questo disturbo che si manifesta saltuariamente, la prima volta che mi è venuto sono andata al pronto soccorso perchè non riuscivo neanche a stare in posizione eretta. . . Così forte non mi è più venuto però quando mi viene è comunque doloroso, fatico a parlare e soprattutto a respirare, mi sa dire se è davvero Esofagite? Da che cosa è dovuta e cosa centrano le fitte al petto? Attendo una sua risposta in merito e La ringrazio anticipatamente per la Sua cortese attenzione. Federica

Risposta del 22 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO FANTIN


potrebbe benissiomo essere imputato all' Esofagite
l' Esofagite è dovuta a reflusso di materiale gastrico (per lo più acido) in esofago dove la mucosa viene danneggiata. Esistono vari gradi di Esofagite. ed anche la risposta alle cure varia molto da caso a caso anche se con gli inibitori della pompa protonica si riesce ad ottenere una remissione dei sintomi ed una guarigione dell' Esofagite in un'alta percentuale di casi. Va valutata la risposta e poi eventualmente aggiustato il dosaggio.
Ciao e auguri

Dott. Alberto Fantin
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Emorroidi
16 gennaio 2020
Patologie mediche
Emorroidi
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube