Embolia polmonare

18 marzo 2019

Embolia polmonare





15 agosto 2018

Embolia polmonare

Buongiorno dottore mio fratello anni 74 il giorno 8 di luglio ricoverato per EMBOLIA PLMONARE un trombo partito dalla gamba e' andato ai polmoni, dovuto forse che lui gia' diversi anni che doveva fare l'intervento alle vene e sempre rimandato adesso e' a casa e' in cura con COUMADIN, e fa sempre i controlli settimanali perche' devono trovare una giusta porzione di pastilglia non deve andare oltre 3 e nemmeno sotto il 2, pero' il problema di mio fratello e' un altro nel 2013 tramite TAC gli hanno riscontrato un Aneurisma nella testa in un posto che non si puo' operare siamo andati dal primario delle Molinette di Torino il dott. Bergui Neuroradiologo le ha consigliato di fare sempre la Tac ogni due anni per vedere se aumenta di volume ma per il momento sempre uguale 7 mm La domanda che Le volevo fare Dott. ma facendo diventare il sangue piu' liquido non c'e' il pericolo che sanguini l'Aneurisma? e mio fratello adesso e' passato gia' 35 giorni dal ricovero in ospedale puo' fare dei piccoli lavoretti nel giardino, perche' a tenerlo a bada e' dura lui non e' capace di rimanere fermo e io o tanta paura se fa dei lavoretti senza faticare li puo' fare? in attesa di una risposta la Ringrazio di cuore.

Risposta del 18 marzo 2019

Risposta a cura di:
Dott. PAOLO PANAGIA


Immagino che suo fratello abbia già sospeso il trattamento anticoagulante che andrebbe effettuato per tre mesi. Può inoltre effettuare piccoli lavori in giardino sempre effettuando i controlli TC cerebrali programmati. Al termine del trattamento anticoagulante sarebbe inoltre opportuno controllare un doppler alla gamba interessata dalla flebite ed una TC Torace con mezzo di contrasto.

Dott. Paolo Panagia
Medico Ospedaliero
QUILIANO (SV)

Ultime risposte di Apparato respiratorio

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli