Ernia cervicale

12 dicembre 2007

Ernia cervicale




09 dicembre 2007

Ernia cervicale

Gentile dottore, ho 66 anni e da qualche settimana attraverso la TAC mi hanno diagnisticata una piccola ernia discale cervicale in sde endocanalare mediana e paramediana sinistra in posizione C4-C5 che impronta la banda subaracinoidea anteriore. Durante la notte, spesso, accuso formicolio e mancanza di sensibilità ad ambo le braccia. Sono molto preoccupato. Come mi consiglia di fare? Che tipo di trattamento ostepatico mi consiglia? La prego di rispondermi al più presto. In attesa di un suo riscontro, la ringrazio e la saluto cordialmente. V. G.

Risposta del 12 dicembre 2007

Risposta a cura di:
Prof. FRANCESCO SIGNORELLI


Per darle una risposta corretta bisognerebbe visitarla e verificare la presenza o assenza di segni di compressione delle strutture nervose, oltre che esaminare le immagini della TC. Il mio consiglio è quello di contattare un ortopedico o neurochirurgo e discutere con lui le opportunità di trattamento, che, in assenza di deficit neurologici, è in genere sempre conservativo (farmacologico e fisioterapico) per 4-6 settimane. Lo specialista valuterà inoltre l'opportunità o meno di prescriverle una RM cervicale per meglio visualizzare l'ernia discale.

Prof. Francesco Signorelli
Universitario
Specialista in Neurochirurgia
CATANZARO (CZ)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa