Faringite dopo un ascesso

18 marzo 2007

Faringite dopo un ascesso




10 marzo 2007

Faringite dopo un ascesso

Quattro settimane orsono mi è comparso un ascesso con notevole gonfiore della guancia destra ed ingrossamento del linfonodo. Curato con augmentin 2g/die per 7 giorni, il 4° giorno riscontrata la quasi completa remissione l'odontoiatra ha proceduto all'estrazione del dente responsabile (anni prima era stata impiantata una protesi in modo non corretto con cure canalari molto approssimative, purtroppo ho scoperto la cosa troppo tardi per salvare le radici). Ho quindi continuato la cura con augmentin per altri 3 giorni. Dopo due giorni dalla sospensione della cura antibiotica è comparsa una fastidiosa faringite con dolore alla deglutizione e notevole ipersalivazione. In seguito è comparsa bronchite con netovole produzione catarrale e tosse che però è guarita dopo una settimana di fluimicil+sobrepin. Purtroppo da due settimane è ricomparsa la faringite, meno violenta che il primo attacco, però sempre con ipersalivazione. Per tre giorni ho preso degli antinfiammatori che sembravano aver risolto la situazione ma una volta sospesi si è di nuovo ripresentata. Alla sera avverto un pò di febbricola (37-37, 2) ed ora sento un dolore che si irradia dalla base dell'ultimo molare sx verso la faringe, da un paio di giorni fatico ad aprire completamente la bocca a causa di questo dolore mentre il dolore alla deglutizione è scomparso. Dulcis in fundo da ieri ha iniziato a dolermi l'occhio sx con notevole arrossamento. Ho già programmato visita otorino ma nel frattempo cosa mi consigliate? E' forse meglio che riprenda l'antibiotico? Ho 49 anni e 5 anni fa mi è stata diagnosticata una faringite cronica con lieve iperemia mucosa diffusa (che però mi ha dato raramente problemi). Grazie, L. D.

Risposta del 18 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. SILVANO GASPERINI


le consiglio per chiarire bene la sua situazione odontoiatrica una panoramica dentaria, ed un ulteriore controllo dal suo medico dentista di fiducia, visto la sintomatologia dolorosa in apertura della bocca (trisma) bona fortuna

Dott. Silvano Gasperini
Specialista attività privata
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
TORINO (TO)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa