Febbre

26 gennaio 2005

Febbre




Domanda del 10 gennaio 2005

Febbre


dopo i pasti principali circa 20-30 minuti dopo,vengo assalita da forti brividi cui segue un aumento della temperatura che non va mai oltre i 37,3°C.Di cosa potrebbe trattarsi?
Risposta del 26 gennaio 2005

Risposta di:
Dott. ANGELO SALOMONE MEGNA


La misurazione della temperatura corporea volta a rilevare la presenta di "febbre" cioè di un aumento patologico della stessa , non va mai effettuata durante o subito dopo i pasti. Infatti in questo caso " normalmente" la temperatura corporea è aumentata per l'azione cosiddetta dinamico specifica degli alimenti ovvero per effetto delle ernergia termica che si sviluppa durante il processo di assimilazione del cibo;oltre ad altre considerazioni inerenti all'assunzione di cibi caldi o bevande bollenti. La temperatura va rilevata al mattino prima della colazione e nel pomeriggio dopo tre ore dai pasti o alla sera prima della cena in condizioni di riposo ed avendo attenazione che l'ascella sia ben asciutta.
Circa poi la eventualità di brividi scuotenti in concomitanza cone l'aumento remico registrato ai pasti va considerato che gli stessi potrebbero essere in relazione alla necessità di termoregolare l'organismo attraverso questa forma di dispersione del calore.La invitiamo a controllare la sua temperature corporea nelle condizioni ideali descritte e nel caso evidenzi un aumento febbrile (consideri anche che in fase postovulatoria cioè a metà del ciclo mestruale avviene sistematicamente un rialzo termico anche di oltre mezzo punto) consulti il suo medico di famiglia

Dott. Angelo Salomone Megna
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
BENEVENTO (BN)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Potrebbe interessarti