Fistola perianale

08 maggio 2007

Fistola perianale




05 maggio 2007

Fistola perianale

Egr. Dottore, a seguito di una visita dal proctologo, (rimandata stupidamente per anni) mi è stata diagnosticata una fistola perianale; ho sottovalutato il problema, in quanto non dava grossi fastidi, eccetto il sanguinamento (rosso vivo) sporadico, e a volte l'ingrossamento di un nodulo o ghiandola (dimensioni di una noce) a circa 2 cm dal margine anale. Il medico ritiene indispensabile l'intervento chirurgico, la cosa ora mi preoccupa anche per l'eccessivo tempo trascorso. Le chiedo cortesemente un Suo parere in merito, e se la fistola può degenerare in cancro. La ringrazio anticipatamente

Risposta del 08 maggio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIUSEPPE D'ORIANO


La fistola perianale richiede una rimozione chirurgica come le ha consigliato il collega. Un'ecoendoanale pre operatoria descriverà il decorso della fistola in rapporto agli sfinteri e faciliterà la programmazine terapeutica. La fistola perianale non degenera in cancro, ma un cancro del retto può manifestarsi con una fistola perianale.
saluti Dr. Giuseppe D'Oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube