Gengivite

12 ottobre 2007

Gengivite




08 ottobre 2007

Gengivite

Ho 24 anni e da diversi mesi soffro saltuariamente di sanguinamento alle gengive (me ne accorgo solo al mattino al risveglio), gonfiore, arrossamento e raramente dolore. Da qualche giorno il farmacista mi ha consigliato un dentifricio e un colluttorio specifico per questi problemi. E' il caso di rivolgermi al dentista? Visto che il problema persiste da molto tempo, c'è il rischio che perda i denti? Mi devo preoccupare? Grazie, saluti

Risposta del 12 ottobre 2007

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMO TOMMASO ROTA


Gentile Signora,

dente stesso.
Il consiglio del Farmacista è certamente utile, ma il solo dentifricio e collutorio potrebbero non essere sufficienti. Ad esempio è fondamentale anche l'uso corretto dello spazzolino(tecniche di spazzolamento).
La invito quindi caldamente a rivolegersi ad un Odontoiatra al fine di valutare la terapia più appropriata, spesso
fortuntamente, nella fase iniziale della malattia parodontale, una serie di sedute di detartrasi (pulizia dei denti) e l'adozione di tecniche di igiene orali corrette sono sufficienti a fare toranre la situazione alla normalità.

Cordiali saluti,

Dr. Massimo Rota

Dott. Massimo Tommaso Rota
Specialista attività privata
Ricercatore
Odontoiatra
ALESSANDRIA (AL)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa