Gli eosinofili

15 gennaio 2005

Gli eosinofili




Domanda del 10 gennaio 2005

Gli eosinofili


Da un'analisi del sangue generica che ho fatto pochi gg fa risulta tutto a posto tranne che per gli eosinofili al 10%, visto che il massimo è 5 vorrei sapere da che cosa è causato questo valore più alto del normale, se gli stati febbrili che mi porto dietro da diverse settimane ( da 37°/38° ) stanchezza fisica e continua nausea sono ad esso collegati, e quale è il rimedio. Grazie
Risposta del 14 gennaio 2005

Risposta di:
Dott. VINCENZO MARTUCCI


L'associazione dell'eosinofilia alla febbricola presente già da alcune settimane impongono una sollecita visita ematologica. Se non l'ha già fatto contatti subito il Suo medico di base e si faccia consigliare da lui su come muoversi.

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)

Risposta del 15 gennaio 2005

Risposta di:
Prof.ssa PROVVIDENZA FODALE


L'aumento della componente eosinofila nel sangue periferico può avere diverse cause: in genere, tale situazione esprime una reazione di tipo allergico a qualche componente che in questa sede non è possibile individuare (potrebbe essere anche una semplice infestazione da parassiti); tuttavia, esistono molte altre cause che possono determinare tale situazione. Le consiglio di effettuare una accurata visita generale (dal Suo medico curante o da un internista) riferendo ogni sintomo strano o anormale che LEI ACCUSA (AD ESEMPIO, LA FEBBRE): dalla stessa dovrebbe scaturire l'indicazione diagnostica o, quanto meno, l'iter da seguire per individuare la malattia.

Prof.ssa Provvidenza Fodale
Specialista convenzionato
Specialista attività privata

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Potrebbe interessarti