Herpes zoster

04 novembre 2019

Herpes zoster




31 ottobre 2019

Herpes zoster

Buongiorno, ho 75 anni ed ho contratto da circa 7 giorni l'herpes zoster (Fuochi di Sant'Antonio) con diramazione dalla parte destra del cuoio capelluto su di una linea che va da dietro l'orecchio ( non all'interno dell'orecchio) e scende sino alla base del collo. Dopo 7 giorni ho le crosticine sul cuoio capelluto, sempre parte destra, e soltanto qualche macchietta rossastra dietro l'orecchio e qualche altra alla base del collo, ma senza vescicolette. Non ho un gran dolore, ma solo fastidio, tipo come se avessi il torcicollo. Il medico di base ha suggerito ACICLOVIR 800 Mg. ( 4 capsule al giorno ) più Tachipirina in caso di dolore. Sottolineo che assumo farmaci per ipertensione arteriosa e cardioaspirina.
Ora che quindi credo stia regredendo la malattia dopo 7 giorni di ACICLOVIR, in quanto non vedo che si siano formati altri arrossamenti, la domanda è: Per quanti altri giorni devo prendere detto farmaco, che ho letto viene espluso attraverso i reni, considerato che qualche anno fa mi è stata diagnosticata una cisti mesorenale sinistra con diametro di circa 5. 6 cm. e che non mi ha mai dato fastidio sino ad ora? l'ACICLOVIR può danneggiare il rene con detta cisti? Grazie per la Vs/cortese risposta.


Risposta del 04 novembre 2019

Risposta a cura di:
Dott.ssa KATHRIN IRA YASMINE APRILE VON HOHENSTAUFEN PUOTI


Buongiorno,
la cisti renale, se non provoca alterazione dei valori di creatinina e clearence della creatinina (parametri presenti sugli esami del sangue di routine), non è un problema per il metabolismo del farmaco e non chiede modifiche di dose. Si consiglia in ogni caso idratazione per via orale (ad esempio 1, 5/2 litri di liquidi die) La durata della terapia con aciclovir dipende dall'evoluzione delle lesioni e dallo stato di immunodepressione ( ad esempio diabete, terapie antitumorali) Sette giorni è una terapia standard ma se non è evidente l'arresto delle lesioni (tutte in stato crostoso o in via di cicatrizzazione) è consigliabile proseguire per qualche giorno in più, infatti essere sicuri dell'efficacia del trattamento antivirale e la tempestività (completezza e dosi del trattamento) sono l'unico modo per prevenire l'instaurarsi di dolore cronico. Dovrebbe far vedere la cute al medico per essere rassicurato sullo stato delle lesioni, se conferma il quadro che da come descrive sembra di regressione quasi completa, dopo 7 gg non deve fare altro.

Cordiali saluti

Kathrin Ira Yasmine Aprile von Hohenstaufen Puoti
Specialista in Ematologia

Ultime risposte di Malattie infettive

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube