Iperperistaltismo

30 gennaio 2015

Iperperistaltismo




24 gennaio 2015

Iperperistaltismo

Salve, sono una donna di 35 anni e da diversi mesi soffro di disturbi intestinali probabilmente dovuti ad errori alimentari (eccessiva assunzione di frutta essiccata). Ho effettuato numerosi esami del sangue e delle feci che hanno dato esito negativo. Il mio gastroenterologo non ha ritenuto opportuno effettuare colonscopia dicendomi che si tratta semplicemente di un'alterazione dell'alvo. Ad oggi però persistono borborigmi, urgenza nella defecazione e feci con tracce di cibo non sempre digerito, a volte dolori addominali non molto intensi. Durante un'ecografia ginecologica è risultato che il mio intestino lavora troppo, il dottore mi ha parlato di iperperistaltismo. Successivamente mi è stato prescritto Valpinax tre al giorno per un mese, l'ho assunto per due giorni con l'unico risultato che dormo troppo. Aggiungo che non soffro di stati d'ansia, può essere efficace l'assunzione di Buscopan anzichè Valpinax? Ringrazio anticipatamente

Risposta del 30 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


L' antispastico che lei cita è un po' troppo forte per la sua situazione. Ve ne sono di più blandi, come l' otilonio e il pinaverio. Ne parli con il suo medico.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube