Melanoma in situ - gravidanza

10 giugno 2008

Melanoma in situ - gravidanza




06 giugno 2008

Melanoma in situ - gravidanza

buongiorno, il 07/12/2007 mi sono stati tolti alcuni nevi, uno di questi è risultato un Melanoma in situ 1° livello margini indenni (probabilmente formatosi durante la gravidanza) Successivamente sono stata sottoposta ad ampliamento l'esito è stato negativo (CUTE DELLA COSCIA SINISTRA CON FIBROSI CICATRIZIALE E FLOGOSI GRANULOMATOSA GIGANTOCELLULARE, INDENNE DA RESIDUI NEOPLASTICI).
Volevo sapere se potevo se con un'eventuale seconda gravidanza aumentavano i rischi di un secondo melanoma, ed eventualmente quanto tempo conviene aspettare.
In attesa di una Vostra gradita risposta porgo distinti saluti.

Risposta del 10 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI SPORTELLI


In gravidanza i nevi aumentano di numero e di dimensioni, nonche' diventano piu' scuri, ma la probabilita' di contrarre un Melanoma non aumenta. E' controverso anche il fatto che in gravidanza un Melanoma abbia una maggiore aggressivita'. Pertanto, nessun problema. Tenga sotto controllo i nevi, visto anche il riscontro pregresso di un Melanoma, ma indipendentemente dallo stato di gravidanza.

Saluti
giosp@giosp. It
http://www. Giosp. It

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)

Ultime risposte di Pelle




Vedi anche:
Ultimi articoli
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
17 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa