Neoplasie concomitanti

28 aprile 2005

Neoplasie concomitanti




22 aprile 2005

Neoplasie concomitanti

Mi hanno diagnosticato nel 2004 : linfoma non H. alla guancia sin.
Successivamente al'esame di controllo TAC : carcinoma renale sin. cellule chiare.
Solo un caso oppure esiste un nesso tra le due patologie?

Risposta del 28 aprile 2005

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO CORDIANO


Da molto tempo è noto che i pazienti affetti da malattie linfoproliferative come i linfomi presentano una maggiore incidenza di neopalsie di altri organi. Può trattarsi di una caso fortuito oppure, più probabilmente, di una predisposizione genetica che comporta una maggiore sensibilità agli agenti causali del cancro, peraltro difficilmente identificabili nel singolo caso.
Anche la terapia antilinfomatosa è associata ad un aumentato rischio di seconde neoplasie, soprattutto qualora il infoma sia stato trattato con l'associazione chemioterapia + radioterapia

Dott. Vincenzo Cordiano
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
Specialista in Medicina interna
VALDAGNO (VI)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube