Per otr o dentista

30 gennaio 2008

Per otr o dentista




23 gennaio 2008

Per otr o dentista

Buonasera egregi dottori
circa 20 giorni fa ho avuto una forte infiammazione alla gola ed al naso con orecchie e naso totalmente tappate,
ora che l'infiammazione è passata riesco a respirare abbastanza bene dal naso ma,
siccome (per altri motivi) 6 giorni fa ho dovuto fare una TAC rocche petrose, il risultato è:
scoliosi sn-convessa del setto nasale (18 anni fa sono stato operato di deviazione del setto) con note d'ipetrofia mucosa dei turbinati di ds.
flogosi mucosa con componente cistica ritentiva a livello delle cavità mascellari ove si apprezza impegno di radici dentarie;
quest'ultima diagnosi mi ha fatto "paura" ma il medico di base mi ha detto che non è nulla di preoccupante.

Non so che fare, ha ragione il mio medico o secondo il vostro parere devo approfondire ?

Ringrazio per la cortese attenzione.
Cordialità

Risposta del 30 gennaio 2008

Risposta a cura di:
Dott. CORRADO ORLANDI


PROBABILMENTE TRATTASI DI SEMPLICE MUCOCELE DEL SENO MASCELLARE, TA CONTROLLARE PERIODICAMENTE MA NON PREOCCUPANTE. INVECE IL FATTO CHE LE RADICI DI ALCUNI DENTI PESCHINO NEL SENO, ANDREBBE APPROFONDITO: GLI ELEMENTI IN QUESTIONE SONO DEVITALIZZATI? SONO ESENTI DA PROCESSI CARIOSI INTERESSANTI LA POLPA DENTARIA? IN BASE A QUESTE RISPOSTE EVENTUALMENTE AFFERMATIVE, SE LA LESIONE CISTICA E' IN CORRISPONDENZA DELLA RADICE INFETTA O NON CORRETTAMENTE TRATTATA ENDODONTICAMENTE, POTREBBE TRATTARSI DI LESIONE INFIAMMATORIA CRONICA DEL SWNO MASCELLARE DI ORIGINE ODONTOGENA.

Dott. Corrado Orlandi
Odontoiatra
PESCARA (PE)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa