Presunto aborto con beta altissime

13 ottobre 2017

Presunto aborto con beta altissime




11 ottobre 2017

Presunto aborto con beta altissime

Salve, ho avuto l'ultimo ciclo il 10 agosto. Ho fatto le beta il 15 settembre ed erano circa 5000, il 20 settembre ho fatto la prima ecografia e c'era un piccolo embrione ma non si sentiva ancora battito. Ho ripetuto le beta il 1 ottobre ed erano circa 101000. Seconda ecografia il 9 ottobre e non si vedeva più nnt solo camera gestazionale. Il dottore mi dice di ripetere le beta, ma che quasi sicuramente avremmo dovuto fare un raschiamento per aborto. Per avere un altro parere vado al pronto soccorso, ripeto l'eco (interna) e mi riscontrano solo presenza di echi embrionali, mi dicono che ho avuto un aborto già da tempo, che già nella prima ecografia che ho mostrato loro non sembrava esserci l'embrione e che devo fare un raschiamento quanto prima. Rifiuto il ricovero e il giorno seguente, ieri, ripeto le beta che sono salite a poco più di 220000. Il mio dottore mi dice di ripetere l'ecografia domani ma solo per un'ulteriore conferma di quanto già ipotizzato. Può esserci stato un aborto con le beta così alte e in aumento? E gli echi embrionali sono necessariamente indice di un aborto? Non c'è minima possibilità che nel mio caso sia ancora presto per vedere l'embrione e sentire il battito? Grazie infinite per eventuali risposte.

Risposta del 13 ottobre 2017

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


L'embrione deve essere visibile con il beta a 2000, quindi purtroppo non esiste nessuna possibilità di una gravidanza evolutiva. Un Beta così alto senza embrione fa pensare alla Mola Vescicolare, una forma aggressiva della placenta che richiede l'immediato svuotamento dell'utero

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Salute femminile

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
14 luglio 2019
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube