Riduzione tsh alle analisi di routine

20 maggio 2019

Riduzione tsh alle analisi di routine





15 maggio 2019

Riduzione tsh alle analisi di routine

Gentili dottori, alle ultime analisi del sangue rilevo: TSH 0, 375 mU/ml (con FT4 1, 5 ng/dl). Precedenti riscontri: nel 2013 TSH pari a 0, 632 (con FT3 3, 5 pg/ml e FT4 1, 3 ng/dl) e nel 2017 TSH pari a 0, 752 (con FT4 1, 3 ng/dl). Alle analisi attuali rilevo anche un aumento del volume medio delle piastrine (12, 2 vs. un range normale 7-11) e bilirubina tot 1, 12 (nel 2017 era 1, 03). Aumentato anche il mio C-LDL, oggi 164 (tot 230), so che richiede attenzione e intervento e sto provvedendo.
Il lab. sembra aver dato importanza al calo di TSH, scrivendo "dosaggio ripetuto e confermato".
Sono un po' preoccupato per la possibilità di ipertiroidisimo.
Preciso, se occorresse, di aver subito un fortissimo stress per un infortunio a persona a me cara nelle ultime due settimane.



Risposta del 20 maggio 2019

Risposta a cura di:
Dott. SANDRO CARDINALE


Gentile Signore, intanto bisognerebbe capire per quale motivo effettua gli esami tiroidei. Nel caso specifico, potrebbe trattarsi di un'autonomia funzionale tiroidea (che comunque anche se fosse presente sarebbe di minima entità, non si può definire ipertiroidismo al momento), per capire la causa è indispensabile effettuare gli altri esami necessari alla valutazione della tiroide: ecografia tiroidea, dosaggio di AbTg, AbTPO, TRAb e scintigrafia tiroidea.

Sandro Cardinale
Specialista in Endocrinologia, Diabetologia e malattie del ricambio

Ultime risposte di Diabete tiroide e ghiandole

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli