Giornata Mondiale del Diabete 2023: conoscere il rischio di diabete di tipo2

14 novembre 2023
Aggiornamenti e focus

Giornata Mondiale del Diabete 2023: conoscere il rischio di diabete di tipo2



Tags:
"Conosci il tuo rischio, conosci la tua risposta" questo lo slogan della Giornata Mondiale del Diabete 2023, che rientra nel tema più ampio del biennio 2021-23 'L'accesso alle cure del diabete'. 

Il focus della campagna 2023, vuole sensibilizzare la popolazione al rischio di sviluppare il diabete di tipo2, per fare prevenzione e ritardare la comparsa delle complicanze legate a questa malattia. La Giornata prevede numerose iniziative di informazione e sensibilizzazione sparse sul territorio nazionale.

Tenere alta l’attenzione sul diabete


La Giornata Mondiale del Diabete (WDD) è stata istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità in risposta alle crescenti preoccupazioni sulla minaccia per la salute rappresentata dal diabete: una patologia in crescita in tutto il mondo, soprattutto quello di tipo 2. 

La Giornata Mondiale del Diabete è diventata una Giornata ufficiale delle Nazioni Unite nel 2006 con l'approvazione della Risoluzione 61/225. Si celebra ogni anno il 14 novembre, il compleanno di Sir Frederick Banting, che scoprì l'insulina insieme a Charles Best nel 1922. La Giornata Mondiale del Diabete è una campagna internazionale di sensibilizzazione sul diabete che raggiunge un pubblico globale di oltre 1 miliardo di persone in più di 160 paesi. La campagna mantiene alta l'attenzione su questioni di fondamentale importanza per il mondo del diabete.


Diabete di tipo 2


Quest'anno il WDD è dedicato alla sensibilizzazione sul diabete di tipo2 e in particolare a diffondere la necessità di consapevolezza del rischio personale. Ad oggi, 1 adulto su 10 nel mondo soffre di diabete, Il diabete mellito di tipo 2, detto anche diabete dell'adulto, rappresenta il 90% dei casi.

Il diabete  è una malattia cronica non trasmissibile caratterizzata da elevati livelli di glucosio nel sangue ed è dovuta a un'alterazione della quantità o del funzionamento dell'insulina. È detto di tipo 2 per differenziarlo dal tipo 1 (detto anche diabete giovanile, 10% dei casi), in quanto si tratta di due patologie distinte, per cause, età di insorgenza, sintomatologia di esordio, terapia e possibilità di prevenzione.

Il diabete di tipo 2 è fortemente correlato a sovrappeso e obesità, scorretta alimentazione, sedentarietà e condizioni socio-economiche svantaggiate e pertanto è, in parte, prevenibile attraverso interventi e azioni che favoriscano la modifica degli stili di vita delle persone a rischio, in particolare per quel che riguarda l'alimentazione e l'attività fisica. Conoscere il rischio personale e cosa fare è importante per fare una prevenzione efficace, una diagnosi precoce ed eventualmente un trattamento tempestivo.


Chiara Romeo





In evidenza:

Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Diabete di tipo 2, possibile diagnosticarlo attraverso la voce?
Diabete tiroide e ghiandole
10 novembre 2023
Notizie e aggiornamenti
Diabete di tipo 2, possibile diagnosticarlo attraverso la voce?
Aderenza alla terapia: scarsa nei giovani con diabete
Diabete tiroide e ghiandole
31 ottobre 2023
Notizie e aggiornamenti
Aderenza alla terapia: scarsa nei giovani con diabete
Dott.ssa Serena Missori: Asse Tiroide - Intestino
Diabete tiroide e ghiandole
28 ottobre 2023
Notizie e aggiornamenti
Dott.ssa Serena Missori: Asse Tiroide - Intestino
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa