Sanguinamento gengivale

01 aprile 2008

Sanguinamento gengivale




27 marzo 2008

Sanguinamento gengivale

Da circa 2 mesi ho notato che le gengive sanguinano. Il sanguinamento mi sembra localizzato tra gli ultimi 2 molari superiori, soprattutto da una parte, e avviene quando lavo i denti e saltuariamente anche durante la giornata e non e' mai di grossa entita'. Ho subito fatto le analisi del sangue (emocromo, funz. epatica, ecc. ), tutto nella norma, e visita dentistica, anche in questo caso tutto normale a parte la presenza di un po' di tartaro. Non ho particolari altri problemi. A cosa puo' essere dovuto? Quali ulteriori accertamenti potrei fare? E' il caso di ripetere le analisi del sangue? Grazie.

Risposta del 01 aprile 2008

Risposta a cura di:
Dott.ssa FRIDA MARIA ELENA INNOCENTI


Buongiorno

Il tartaro è formato da saliva, residui alimentari e soprattutto batteri.
La presenza di placca e tartaro provoca un'infiammazione delle gengive che si evidenzia con gonfiore e sanguinamento.

Per prima cosa le consiglio di far rimuovere il tartaro con un'accurata ablazione (la "pulizia dei denti" effettuata dall'igienista nell'ambulatorio odontoiatrico) eseguita in una o più sedute a giudizio del collega, in seguito anche si consiglio del suo dentista e/o dell'igienista imparare a mantenere una corretta igiene orale con spazzolamento, uso del filo interdentale e magari l'aiuto di un collutorio.

In presenza di tartaro il sanguinamento delle gengive è normale, non si allarmi ma elimini dalla sua bocca im microbi!

Dott. Ssa Frida Maria Elena Innocenti
Specialista attività privata
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
COLOGNO AL SERIO (BG)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa