Spermiogramma con molte forme morfologicamente alterate

21 marzo 2007

Spermiogramma con molte forme morfologicamente alterate




13 marzo 2007

Spermiogramma con molte forme morfologicamente alterate

Buongiorno Dottore, ho quasi 39 anni e un varicocele sinistro di discreta entità. Per questo volendo un figlio ieri ho effettuato (al laboratorio di analisi dell'ospedale di Savona) uno spermiogramma dopo 3 giorni e mezzo di astinenza. Allego il referto completo per chiedere un parere sulla mia possibilità di avere figli. Nel risultato mi preoccupano le poche forme normali (solo 7 su 100) e la motilita lenta (progressivi 0). C'e' qualcosa che si puo' fare per migliorare questi valori? Aggiungo che non ho mai fumato ne' fatto uso di alcun tipo di droga, bevo pochi alcolici e faccio molto sport. La ringrazio moltissimo. Ecco il referto completo Volume: 1, 5ml T. omogenizzazione: 30' Aspetto: opalescente Colore: biancastro Viscosità: diminuita Ph: 8. 1 Numero di spermatozoi per ml di eiaculato: 56. 000. 000 Numero di spermatozoi per eiaculato: 84. 000. 000 N. cellule rotonde per ml: rare N. leucociti per ml: 12. 000 Detriti cellulari: presenti ++- Agglutinazioni T-T: alcune Batteri: presenti +-- Note a fresco: alcune cellule di sfaldamento Morfologia (per 100 spermatozoi) Forme tipiche e varianti fisiologiche: 7 Forme con residui citoplasmatici: 8 Forme con aspettiregressivi: 0 Anomalie della testa: 81 Anomalie intermedi: 0 Anomalie della coda: 3 Anomalie miste: 1 Cellule immature: 0 Aberrazioni morfologiche dominanti o di particolare significato patologico: dismorfismo con prevalenza di elementi a testa piccola e/o goccioliforme Motilità complessiva (conteggio su 100 spermatozoi) Motilita' (%) a min. : 30' mobili: 60 immobili: 40 progressivi: 0 lenti: 48 in situ: 12 Numero totale spermatozoi mobili per eiaculato: 50. 400. 000 Test di funzionalità (H. O. swelling): 72% Conclusioni: normospermia - normocinesi - presenza di forme morfologicamente alterate - ipoposia

Risposta del 21 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile lettore,
la premessa che le faccio che che non si fa mai una diagnosi di dispermia con un solo esame del liquido seminale. Detto questo già la presenza di un varicocele potrebbe giustificare il suo quadro seminale. Su cosa fare naturalmente solo il suo andrologo, dopo una attenta valutazione del suo quadro clinico, le darà le indicazioni più mirate. Comunque, se desidera avere più informazioni su questo tipo di problematiche, le consiglio anche la lettura del facile manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Sessualità


Vedi anche:


Ultimi articoli
Sesso in gravidanza: come e quando
18 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Sesso in gravidanza: come e quando
AIDS e infezione da HIV
02 maggio 2019
Patologie mediche
AIDS e infezione da HIV
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube