Steatosi epatica - non alcolica - di grado severo

08 giugno 2015

Steatosi epatica - non alcolica - di grado severo




03 giugno 2015

Steatosi epatica - non alcolica - di grado severo

Buongiorno
Oggi ho effettuato una ecografia addome di controllo, in quanto da alcuni anni ho una steatosi epatica non alcolica.
Il referto è il seguente;
" Fegato di dimensioni un poco ingrandite, a margini regolai, ed ecostruttura finemente disomogenea diffusamente e marcatamente iperriflettente come nei casi di steatosi di grado severo, senza evidenza di grossolane alterazioni focali o diffuse"
Avevo effettuato un'ecografia lo scorso anno e la steatosi era di grado moderato.
Faccio presente che:
- Da quando sono andata in Menopausa (ca 10 anni fa) sono ingrassata solo nel giro vita e nell'addome.
- Trigliceridi nella norma
- Glucosio nella norma
- Colesterolo leggermente superiore alla norma (239)
- Esami ematici epatici tutti nella norma.
- Non bevo, non fumo
- Faccio poca attività fisica e sono un po'pasticciona nell'alimentazione
Vorrei sapere, visto che la steatosi mi è stata diagnosticata ormai da oltre 10 anni, come dovrei comportarmi e se questo tipo di malattia a lungo andare può degenerare in qualcosa di più grave.
Inoltre vorrei sapere se, calando l'adipe sull'addome, potrebbe esserci un miglioramento anche a livello del fegato.
Vi ringrazio tantissimo e porgo cordiali saluti.

Risposta del 08 giugno 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In teoria la steatosi può evolvere verso una cirrosi, ma questo di solito succede a chi non sospende l' assunzione di alcolici ( non è il suo caso ) oppure ha disturbi metabolici, come dislipidemie, diabete, ecc. ( e non è il suo caso ) o a chi è portatore di un virus epatitico ( e non sembra essere il suo caso ), oppure, ancora, a chi è in sovrappeso, e questo è un po' il suo caso. Quindi per lei sarei molto ottimista riguardo al futuro, soprattutto se rientra nel peso forma.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato


Vedi anche:


Ultimi articoli
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Tumore del fegato
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Tumore del fegato
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
23 agosto 2019
Patologie mediche
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube