Tempistica intervento per tumore della prostata

25 febbraio 2006

Tempistica intervento per tumore della prostata




22 febbraio 2006

Tempistica intervento per tumore della prostata

Non so se questa è la sede opportuna, ma ho bisogno di un consiglio.
A mio padre, un 59enne è stato diagnosticato un tumore alla prostata in data 12 agosto. E' stato deciso di effettuare un intervento di asportazione della prostata che dopo varie attese è stato fissato per il giorno 26 gennaio scorso. In data 24 gennaio l'anestesista incaricato si è accorto che mio padre soffre di apnee notturne e che quindi la struttura presso la quale opera non è attrezzata. Mi rimanda quindi ad un'altro ospedale dove, solo dopo molte telefonate riesco a saper che verrò contattato telefonicamente verso il 10 marzo per stabilire le successive tempistiche.
Cortesemente vorrei avere dei consigli su come muovermi; sono i tempi normali oppure c'è stato qualche problema? Non c'è la possibilità che la malattia di mio padre progredisca troppo?
Grazie.
Simon Biffi

Risposta del 25 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. MARIO MELIS


Tutto va commisurato lla situazione di partenza della neoplasia.
In linea di massima mi sento di rassicurarla sul bassissimo rischio che si corre a posticipare un intervento di questo tipo (vista la giovane età, spero che sia stato sufficientemente informato sulle reali possibilità terapeutiche, che non sono solo chirurgiche. . . ). Spesso dilazioniamo di proposito gli interventi facendoli precedere da una adeguata terapia medica. Certo deve essere sotto farmaci.

Dott. Mario Melis
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
CAGLIARI (CA)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa