Topamax

13 novembre 2006

Topamax




09 novembre 2006

Topamax

Sono il papà di una bimba di 20 mesi con postumi di meningite pneumococcica. I residui più evidenti a questa età sono un grave ritardo psico-motorio, sordità profoda e problemi alla vista(nervo ottico pallido). Per curare la sindrome di West (altra conseguenza della meningite), mia figlia sta assumendo da otto mesi il Sabril(VIGABATRIN), e gli spasmi sembravano scomparsi. Ad un nuovo controllo, l'EEG ha evidenziato nuove crisi che i neurologi vogliono curare con il TOPAMAX. Leggendo il foglio illustrativo del prodotto, abbiamo riscontrato una lunga serie di pesanti controinicazioni, tra cui distubri visivi piuttosto consistenti. E' il caso di somministrare questo farmaco ad una bimba con problemi visivi già rilevanti? Grazie. M. S. Matera

Risposta del 13 novembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMO MUCIACCIA


Gentile utente,
non è semplice esprimere un giudizio senza valutare direttamente la Sua bimba.
In linea generale posso dirLe che il Topamax è un farmaco ben tollerato, sebbene possa provocare effetti collaterali come tanti altri medicinali.
Deve altresì considerare che la Sindrome di West è una forma di Epilessia che richiede necessariamente un trattamento incisivo, con farmaci che abbiano dimostrato una buona efficacia negli studi clinici internazionali.
Se ha dei dubbi, chieda con fiducia un parere al Neurologo che segue Sua figlia.

Tanti cordiali saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa