Tvp

20 gennaio 2011

Tvp




21 dicembre 2010

Tvp

16 giorni fa ho subito un intervento di stenosilombare L1-L3. Dopo una settimana ho incominciato ad avvertire bruciore al braccio dx ed ho notato gonfiore ed arrossamento.
Il mio medico mi ha fatto fare subito una ecocolorDoppler. La diagnosiè la seguente: vena succlavia e ascellare pervie e comprimibili. La vena omerale appare normale fino al terzo mediodel braccio ove il flusso si interrompe, la vena risulta incomprimibile e con materiale trombotico al suo interno. Il quadro è compatibile con TVP omerale dx.
Tale situazione doveva o poteva essere prevenuta?
Distinti Saluti Domenico Petrolo

Risposta del 20 gennaio 2011

Risposta a cura di:
Dott. LEONARDO DI ASCENZO


Probabilmente si tratta di una complicanza possibile degli accessi venosi utilizzati durante la sua degenza.
Si tratta ora di trattare adeguatamente la TVP con eparine sotto cute e poi con terapia anticogulante orale per un adeguato periodo di tempo.
Le TVP dei distretti superiori sono cmq rare e si possono giovare di una profilassi con eparine a basso peso molecolare sottocute durante i periodi di immobilizzazione di un qualunque arto.

Dott. Leonardo Di Ascenzo
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia
San Donà di Piave (VE)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa