Un dolore che mi lacera dentro

03 dicembre 2006

Un dolore che mi lacera dentro




30 novembre 2006

Un dolore che mi lacera dentro

Un mese fa ho subito un rascchiamento per aborto interno alla 8a settimana. Ho passato la settimana prima sperando e pregando che il mio piccolo crescesse e che il suo cuoricino continuasse a battere, invece. . . . Il dolore è stato tanto ma con il passare dei giorni, con la routine, i miei 2 bimbi piano piano si è affievolito. Adesso sono alcuni giorni in cui sto veramente male, mi sembra di morire. Con la mia famiglia faccio finta di nulla ma appena mi ritrovo sola mi sento impazzire. Dentro di me sento come una morsa che mi distrugge tutto il corpo, come una sostanza che si espande in tutto il corpo che mi logora, a volte sento il cuore battere all'impazzata e mi manca il respiro, intorno inizia a girare tutto e a volte mi sembra quasi di svenire. Che mi succede? Non posso stare così, devo pensare ai miei bambini che sono ancora piccoli. Il mio piccolo che ho perso mi manca da impazzire e anche se erano solo pochi giorni che lo aspettavo lo amavo gia tantissimo. Mi aiuti la prego.

Risposta del 03 dicembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. GASPARE PALMIERI


il periodo successivo a un aborto può portare grande disagio. io mi rivolgerei a uno psichiatra o a uno psicoterapeuta per un aiuto.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa