Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà

17 giugno 2018

Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà


Incredibilmente in forma

Probabilmente molti di voi sono abituati a vedere i risultati di una settimana di rigidissima dieta vanificati da una sola cena con gli amici in cui si è mangiato appena più del solito, cosa che in genere accade con le diete ipocaloriche.
Questo non succede quando si punta sulla salute e sulla massa magra. Nessun risultato ottenuto verrà annullato dalla cena di compleanno, dal festeggiamento con gli amici o da qualche giorno di vacanza più ricco di carboidrati a rapido assorbimento.
Anzi, godetevi questi momenti in serenità e gioia perché sono utilissimi per la vostra salute! Lo stress, ricordiamocelo, fa male alla salute tanto quanto al dimagrimento!
Seguire le nostre indicazioni nella vostra quotidianità farà la reale differenza. Fatto questo, prendetevi pure la libertà di dimenticare tutto quello che avete letto in questo libro, divertitevi e godete con serenità il cibo che volete, una volta ogni tanto e nelle occasioni in cui avete voglia di farlo.

Mangiare bene e muoversi adeguatamente è utile ma non deve diventare un'ossessione

L'ortoressia nervosa è un problema importante di natura psichiatrica che identifica un'ossessione patologica nei confronti di una nutrizione corretta. In particolare, chi soffre di ortoressia evita con estrema rigidità gli alimenti ritenuti non sani, avendo come scopo principale di nutrirsi in modo ottimale. Il tutto parte da un'idea potenzialmente buona, ovvero l'essere "il più sani possibile". Il problema sussiste quando l'obiettivo diventa totalizzante, perdendo di vista il fatto che l'assunzione di qualche caloria (anche meno sana) in più, o di godersi la cena con gli amici o con chi si ama, è una componente importante per il proprio benessere sociale, psicologico e, di conseguenza, anche fisico. Ricordatevelo: godersi la vita fa bene.


Scegliere il momento migliore per "sgarrare"

Posto il fatto che, ogni tanto, lo "sgarro" è consentito, esistono modi e tempi ottimali per regalarsi la fetta di torta piena di zuccheri a rapido assorbimento, il cheeseburger con le patatine fritte che trasuda grassi trans, o la tavoletta di cioccolato alle nocciole di cui avete voglia. Ovviamente tutto questo rientra sempre e comunque nell'ottica dell'occasionalità all'interno di una quotidianità ben più bilanciata.
Il post-allenamento è sicuramente uno dei momenti migliori per godersi i carboidrati a rapido assorbimento: i canali che portano il glucosio nei muscoli sono stati aperti dall'attività fisica e l'energia fornita è pronta ad essere usata in modo più funzionale rispetto ad altri momenti.
La prima colazione è un'altra occasione in cui mangiare qualcosa di più goloso e, anzi, può essere utile.
Un'applicazione pratica è, ad esempio, l'uso di qualcosa di "buono" per abituarsi a mangiare con piacere appena svegli, se non si era abituati a farlo. In questa occasione, comunque, qualche caloria (anche meno sana) in più ha un'azione di stimolo metabolico maggiore rispetto agli altri momenti della giornata.
Qualunque sia il momento in cui decidete di godervi il vostro sfizio, ricordatevi che la distribuzione dei pasti durante la giornata, lo sport e l'abbinamento di proteine agli eventuali carboidrati in più sono di aiuto al vostro obiettivo.

Programmare lo "sgarro" per vivere meglio la quotidianità

Tenete presente che, talvolta, programmare il momento dello "sfizio" può essere utile: avere in mente "la torta al cioccolato che si mangerà sabato" aiuta a vivere con più serenità e dedizione le vostre più sane scelte quotidiane. Scegliere il benessere non significa rinunciare alla propria golosità, ma saperla soddisfare al momento giusto."


Key points


• Anche godersi la vita fa bene. Per questo l'assunzione di qualche caloria (anche meno sana) in più una volta ogni tanto, o godersi la cena con i propri amici o con chi si ama, è una componente importante per il proprio benessere (sociale, psicologico e, di conseguenza, anche fisico).
• Quando la quotidianità punta al sano mantenimento e alla sana costruzione di massa magra, i risultati acquisiti giorno per giorno si mantengono anche con qualche occasionale libertà in più.
• I momenti dopo l'attività fisica e della prima colazione sono i migliori per concedersi uno sfizio in più, ricordando sempre che abbinare delle proteine agli eventuali carboidrati in eccesso è di supporto alla loro ottimale gestione.
• Programmare lo "sgarro" può esservi di supporto nel vivere con maggiore serenità e dedizione le vostre più sane scelte quotidiane."

Tratto da: Mattia Cappelletti, Michela Carola Speciani. "Incredibilmente in forma". Edizioni LSWR





Libri e pubblicazioni:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Cous cous di pesce e verdure
28 maggio 2020
Le ricette della salute
Cous cous di pesce e verdure
Torta integrale di carote
26 maggio 2020
Le ricette della salute
Torta integrale di carote
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube