Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza

16 settembre 2018

Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza



La differenza invisibile

Come spiegare la vita quotidiana di una donna con sindrome di Asperger? Julie Dachez (testi) e Mademoiselle Caroline (disegni) hanno scelto il genere narrativo del fumetto (graphic novel) per raccontare nel libro "La differenza invisibile" le giornate di Marguerite che ha 27 anni e apparentemente è una giovane donna come tutte le altre, senza particolari problemi di salute, con un lavoro, degli interessi e un compagno.

Autismo e Asperger


Però si sente aggredita dai rumori e dal chiacchiericcio incessante dei colleghi, la vita sociale la affatica e ogni imprevisto la manda nel panico. Estenuata da questa condizione, inizia un viaggio alla ricerca di se stessa e scopre di avere una forma leggera e ad alto funzionamento di autismo, chiamata sindrome di Asperger. Questo graphic novel è una guida pratica per capire meglio la sindrome di Asperger, ma anche per aiutare le famiglie, i compagni, gli amici e i professionisti a conoscere meglio e dall'interno le particolarità di funzionamento di queste persone differenti. Spiega e descrive molto bene, infatti, un'importante caratteristica delle donne aspie: l'invisibilità, fonte di diagnosi scorrette oppure ottenute a costo di lunghe peregrinazioni e di sofferenze spesso importanti.

Julie Dachez, Mademoiselle Caroline, La differenza invisibile , Edizioni LSWR

La recensione del Corriere della Sera


 



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde