Probiotici in combinazione riducono sintomi raffreddore

25 luglio 2012

News

Probiotici in combinazione riducono sintomi raffreddore



probiotici , Lactobacillus acidophilus, Bifidobacterium bifidum, raffreddore, sintomi

Una combinazione di probiotici costituita da due ceppi (Lactobacillus acidophilus e Bifidobacterium bifidum) e assunta due volte al giorno per 3 mesi permette di ridurre i sintomi del comune raffreddore e prevenire il conseguente fenomeno dell'assenteismo scolastico. Il risultato è stato ottenuto da due ricercatori thailandesi, autori di un trial in doppio cieco durante la stagione invernale in una scuola pubblica dell'area centrale del Paese. Gli 80 bambini coinvolti nello studio, di età compresa tra 8 e 13 anni, sono stati suddivisi in modo randomizzato in due gruppi, ciascuno composto da 40 soggetti, destinati a ricevere rispettivamente la combinazione di probiotici oppure di un placebo, in tutti e due i casi secondo le modalità citate sopra. L'outcome primario era costituito dall'assenza di sintomi di raffreddore durante i 3 mesi di studio; presenza di vomito o diarrea, uso di antibiotici, assenza da scuola per qualsiasi motivo oppure dovuta a raffreddore e durata di tutti i sintomi sono stati invece considerati outcome secondari. Ha sviluppato almeno un sintomo da raffreddore il 77% dei bambini nel gruppo probiotici contro il 95% di quelli del gruppo placebo. Tra i primi si è rilevato, rispetto al gruppo placebo, un rischio significativamente inferiore di febbre, tosse, rinorrea, assenteismo scolastico in generale e riferito al raffreddore. Inoltre, non si è rilevato nessun impatto su diarrea e vomito.

Commenti

Vedi anche:


Ultimi articoli