Frutta secca. Tutti i benefici

16 maggio 2018

News

Frutta secca. Tutti i benefici



La frutta secca è buona ed è reperibile in tutte le stagioni dell'anno. Rappresenta un concentrato di importantissimi nutrienti perché nel seme è racchiusa tutta l'energia che la pianta assorbe per la sua crescita. Di conseguenza, quando la inseriamo con regolarità nella nostra dieta alimentare giornaliera, assumiamo un concentrato di acidi grassi essenziali e anti ossidanti. Sono tutti alimenti altamente protettivi.

Tipi di frutta secca oleosa


La tipologia di frutta secca è molto ampia. E permette di andare incontro alle esigenze di tutti i gusti. In particolare:

• Noci
• Mandorle
• Noci brasiliane
• Macadamia
• Castagne
• Anacardi
• Arachidi
• Pistacchi
• Nocciole
• Pinoli


Cosa fare quando è poco digeribile


Ci sono persone che digeriscono poco la frutta secca. Per loro è indicata la macadamia che proviene dall'Australia e che non contiene lectine, proteine che contribuiscono a rendere meno tollerata l'assunzione regolare. C'è però un facile trucco che permette di mangiare anche tutti gli altri tipi di frutta secca e consiste nel metterla in ammollo - per esempio le mandorle - la sera precedente. La mattina successiva va asciugata e mangiata oppure conservata in frigorifero fino a un massimo di quattro giorni.


Ci sono persone che digeriscono poco la frutta secca. Per loro è indicata la macadamia che proviene dall'Australia e che non contiene lectine, proteine che contribuiscono a rendere meno tollerata l'assunzione regolare. C'è però un facile trucco che permette di mangiare anche tutti gli altri tipi di frutta secca e consiste nel metterla in ammollo - per esempio le mandorle - la sera precedente. La mattina successiva va asciugata e mangiata oppure conservata in frigorifero fino a un massimo di quattro giorni.


Trenta grammi al giorno

Quotidianamente dovremmo assumere 30 grammi di un mix di mandorle (sempre con la buccia perché contiene gran parte degli anti ossidanti), noci e nocciole. Così facendo trarremmo beneficio da anti ossidanti, vitamine, fibra solubile, acidi grassi, minerali. È una quantità che riduce fino al 30% il rischio di patologie cardio-vascolari come ictus e infarto. Tanti i modi di assumere la frutta secca e in qualsiasi momento della giornata. Da sola, nella colazione, nella merenda dei bambini, tritata come condimento delle insalate.

È diffusa l'idea che la frutta secca faccia ingrassare. Partendo dal buon senso che dovrebbe sempre portarci a regolare le porzioni dei nostri pasti e snack, va detto che si tratta comunque di alimenti salutari e non di zuccheri. Inoltre, ha un potere molto saziante e quindi ci consente di non esagerare e di non avere necessità di assumere altro cibo, magari non corretto. È vero che sono ricche di grassi. Ma questi vanno a posizionarsi in parte nelle pareti delle cellule, migliorandone la comunicazione, in parte rimangono nell'intestino.

Carla de Meo

 



Potrebbe interessarti
Il basilico, un potente antinfiammatorio e antibatterico
Alimentazione
18 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Il basilico, un potente antinfiammatorio e antibatterico
Linguine con crema di rucola, piccadilly e noci
Alimentazione
15 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Linguine con crema di rucola, piccadilly e noci
Cosa mangiare in viaggio
Alimentazione
14 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Cosa mangiare in viaggio
L'esperto risponde