Fabbisogno calorico, come calcolarlo

17 gennaio 2019

News

Fabbisogno calorico, come calcolarlo



Età, sesso, tipo di attività. Tante sono le condizioni che influiscono sul fabbisogno calorico quotidiano. Ma il totale delle calorie necessarie a ciascuno dovrebbe anche essere visto non come un dato isolato, ma nel contesto di quello che viene chiamato "bilancio energetico".
Alla composizione del bilancio energetico concorrono tre elementi:

  • il metabolismo basale (per il 60-70%);
  • la termogenesi indotta dalla dieta (TID, per il 10%);
  • l'attività fisica (per il 20-30%).

Il metabolismo basale è dato dalla quantità di energia necessaria al compimento delle funzioni fisiologiche, in  uno stato di riposo e rilassamento psico-fisico (non nel sonno). Il metabolismo basale è più alto per gli uomini, diminuisce con l'avanzare dell'età ed è direttamente legato alla massa magra dell'individuo.

La TID è invece l'energia necessaria all'organismo per digerire e metabolizzare gli alimenti introdotti con la dieta. Sono le proteine a richiedere più energia per essere assorbite; seguono alcol, carboidrati e grassi
Per quanto riguarda l'attività fisica, l'energia necessaria dipende dal  tipo di lavoro e dall'impegno che richiede, dall'intensità e frequenza con la quale viene praticato, dalla durata e infine anche dalla massa corporea dell'individuo.

Calcolare il proprio fabbisogno calorico e metabolismo basale può essere utile per indirizzare eventuali diete dimagranti, o ingrassanti, tenendo presente che nel primo caso non si dovrebbe mai assumere una quantità di calorie inferiore a quelle richieste dal metabolismo basale.

Qui è possibile calcolare il proprio fabbisogno calorico e il metabolismo basale

Stefania Cifani



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde