Zucchero, colpevole o innocente?

27 giugno 2019

News, Video

Zucchero, colpevole o innocente?





Carie, diabete, obesità. Sono alcune delle malattie favorite da un eccesso di zuccheri nell'alimentazione
Ma non solo, visto che saccarosio, glucosio e fruttosio sono responsabili, direttamente o indirettamente, anche di un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, tumori, declino cognitivo.
Tanto che l'Oms raccomanda  un consumo inferiore al 5% delle calorie totali assunte giornalmente. Il riferimento è soprattutto agli zuccheri aggiunti spesso nascosti nei cibi lavorati, e a quelli contenuti in miele, sciroppi e succhi di frutta.
In pratica si dovrebbero consumare al massimo 25 grammi di zucchero, pari a 5 cucchiaini. Un limite molto facile da superare, visto che per esempio una bustina di zucchero ne contiene 5 grammi e una bibita gassata può arrivare a contenerne 40.
Non è sempre facile individuare la presenza di zucchero nei cibi industriali, attenzione quindi alle etichette e alle voci come saccarosio, zucchero di canna, zucchero invertito, sciroppo di glucosio, di fruttosio, maltosio, di amido, destrine.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde