Gli integratori nel controllo del colesterolo

17 giugno 2024
Aggiornamenti e focus

Gli integratori nel controllo del colesterolo



Tags:
Il colesterolo è un componente fondamentale del nostro organismo, importante per produrre numerosi ormoni e per la formazione delle membrane cellulari. Viene prodotto dal nostro organismo, soprattutto dal fegato, ed in parte assorbito attraverso gli alimenti. L'elevato valore di colesterolo nel sangue è uno dei fattori di rischio per l'insorgenza di malattie cardiovascolari, quali infarto e ictus. È questo il motivo per cui è consigliabile tenere i valori del colesterolo sempre sotto controllo.

La dieta mediterranea


L'alimentazione gioca un ruolo cruciale nel controllo dei livelli di colesterolo nel sangue. Modificare le abitudini alimentari può essere sufficiente come unica terapia nelle forme lievi di ipercolesterolemia, ma anche quando combinata con farmaci, una dieta adeguata può aumentare l'efficacia dei medicinali per abbassare il colesterolo, permettendo di ridurre il dosaggio e gli effetti collaterali. La dieta mediterranea è particolarmente efficace nel migliorare i livelli di colesterolo: essa è ricca di cereali integrali, povera di grassi animali e include cinque porzioni giornaliere di frutta e verdura. Inoltre, è fondamentale mantenere uno stile di vita attivo, che preveda esercizio fisico quotidiano, e evitare il fumo.

Per la salute del cuore


In presenza di determinate condizioni, potrebbe essere necessario intervenire con un trattamento farmacologico per il controllo del colesterolo (per esempio con le statine, che agiscono sul colesterolo LDL rallentandone la produzione e favorendone l'eliminazione). Inoltre, può essere utile anche l'assunzione di alimenti funzionali e di integratori alimentari da utilizzare unitamente a misure dietetiche salutari o in aggiunta a un trattamento farmacologico può rappresentare una valida alternativa.



L’integratore alimentare Colesia

Colesia di Ibsa è un integratore alimentare a base di Fitosteroli, Riso Rosso e Polifenoli dell'Olivo, con Fieno greco che contribuisce al metabolismo dei trigliceridi e del colesterolo e Olio di lino che contribuisce al metabolismo dei lipidi. La monacolina K, assunta tramite il consumo di riso rosso fermentato, contribuisce al mantenimento dei livelli normali di colesterolo nel sangue; i fitosteroli/fitostanoli possono aiutare a mantenere una normale concentrazione di colesterolo nel sangue, riducendo così i rischi corsi da cuore e arterie; idrossitirosolo. I polifenoli dell'ulivo migliorano il profilo lipidico aumentando i livelli di colesterolo buono (HDL), riducendo i livelli di colesterolo cattivo (LDL). Infine il fieno greco: contribuisce al metabolismo dei trigliceridi e del colesterolo; olio di lino: contribuisce al metabolismo dei lipidi.




Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Colesterolo e rischio cardiovascolare
Cuore circolazione e malattie del sangue
17 giugno 2024
Notizie e aggiornamenti
Colesterolo e rischio cardiovascolare
Allarme malattie cardiovascolari. Oms Europa: 10mila morti al giorno
Cuore circolazione e malattie del sangue
28 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
Allarme malattie cardiovascolari. Oms Europa: 10mila morti al giorno
Colesterolo alto, un aiuto da steroli e dieta mediterranea
Cuore circolazione e malattie del sangue
14 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Colesterolo alto, un aiuto da steroli e dieta mediterranea
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa