Con le noci la dieta funziona meglio

22 febbraio 2016
News

Con le noci la dieta funziona meglio



Con le noci la dieta funziona meglio


Dagli Stati Uniti arriva la notizia che anche un regime alimentare con una buona dose di grassi permette di perdere peso, ma per evitare pesanti effetti negativi sulla salute è importante scegliere con cura i grassi che si utilizzano, prediligendo quelli non saturi contenuti nelle noci. «La distribuzione ottimale dei macronutrienti - proteine, grassi e carboidrati - in una dieta dimagrante non è ancora stato definito in modo chiaro» spiega Cheryl Rock della Università della California a San Diego e coordinatrice di uno studio da poco pubblicato sulla rivista Jaha: Journal of the American Heart Association.

Per studiare meglio l'argomento, Rock e colleghi hanno coinvolto nello studio 245 donne obese o in sovrappeso incluse in un percorso di un anno che prevedeva interventi comportamentali per perdere peso e le hanno suddivise in tre gruppi facendo seguire regimi alimentari differenti.
Il primo prevedeva basso contenuto di grassi e alto contenuto di carboidrati, il secondo alto contenuto di grassi e basso contenuto di carboidrati e infine il terzo simile al secondo, ma nel quale i grassi arrivavano in buona parte dalle noci. «In termini di peso i tre regimi alimentari sono risultati molto simili e dopo sei mesi hanno portato a una riduzione del peso pari a circa l'8 per cento del peso iniziale» spiega la ricercatrice che però sottolinea importanti differenze tra i gruppi per quanto riguarda i livelli di alcuni parametri legati alla salute cardiovascolare e metabolica.

«Le donne che hanno seguito la dieta ricca di noci - circa 40 grammi al giorno - hanno mostrato i maggiori miglioramenti nei livelli di lipidi nel sangue, soprattutto se era già presente resistenza all'insulina» dice Rock che poi prosegue: «Rispetto agli altri gruppi, quello che ha seguito una dieta ricca di noci ha anche ottenuto una riduzione del colesterolo Ldl (quello "cattivo") e un aumento di quello Hdl ("buono")».
Come spiegano gli autori, il merito di questo miglioramento è tutto degli acidi grassi polinsaturi presenti in alte quantità nelle noci, inclusi anche i ben noti omega 3. «I dati devono essere confermati in altre popolazioni più ampie e che includano anche uomini, ma sono decisamente promettenti visto anche il dilagare di malattie cardiovascolari e metaboliche nella società» conclude l'esperta.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie



Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L’Oms e i cibi killer: Parmigiano nel mirino?
Alimentazione
21 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
L’Oms e i cibi killer: Parmigiano nel mirino?
Celiachia
Alimentazione
16 luglio 2018
Patologie
Celiachia
Comporre il piatto
Alimentazione
15 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comporre il piatto
L'esperto risponde