Presbiopia

24 giugno 2021

Presbiopia: cause, sintomi e cure


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Indice


Definizione


Presbiopia: definizione e generalità


La presbiopia è un difetto rifrattivo dell'occhio che impedisce la messa a fuoco di immagini vicine e che compare intorno alla mezza età. Fisiologicamente, la visione nitida delle immagini da vicino avviene grazie alla modificazione della forma del cristallino: per focalizzare gli oggetti vicini in maniera corretta sulla retina sottili muscoli, definiti muscoli ciliari, si contraggono aumentando lo spessore del cristallino.

Cause


Presbiopia: cause principali


Non esistono cause specifiche. E' l'invecchiamento fisico che riduce l'efficienza del muscolo ciliare e aumenta la rigidità del cristallino.

Sintomi

Presbiopia: sintomi più comuni


I primi sintomi insorgono normalmente tra i 40 ed i 45 anni e consistono in una difficoltà a mettere a fuoco oggetti e immagini a distanza ravvicinata. Il peggioramento termina intorno ai 60 anni quando la presbiopia si stabilizza. Il difetto si avverte in particolar modo quando si passa dalla visione di un'immagine lontana a una vicina.

Diagnosi

Presbiopia: come efftuare la diagnosi


La valutazione del deficit visivo si realizza attraverso l'esame optometrico eseguito dall'oculista o dall'optometrista, attraverso l'uso di test di acuità visiva e di valutazione automatica della rifrazione (autorefrattometria).

Cure

Presbiopia: cure e rimedi


Per correggere il difetto visivo possono essere utilizzati occhiali per la sola lettura oppure occhiali o lenti a contatto multifocali (nelle quali il potere rifrattivo varia gradualmente dalla porzione centrale della lente a quella inferiore), che permettono una visione normale sia da vicino e sia da lontano. Sono ancora sperimentali gli interventi di correzione del difetto con laser ad eccimeri, mentre più collaudato è l'impianto di lentine multifocali intraoculari, al davanti del cristallino o in sua sostituzione.

Cure complementari

Sono state riconosciute proprietà che favoriscono la funzionalità visiva al mirtillo nero e all'eufrasia, ricca, quest'ultima anche di vitamina A e di vitamina C. Anche il ginkgo biloba può dare un contributo in quanto ha un'azione protettiva sulle membrane cellulari e migliora la circolazione sanguigna.

Alimentazione

La presbiopia è una condizione naturale e irreversibile. Tuttavia, seguire una dieta sana, ricca di frutta e verdura (specie di colore verde e giallo scuro, di verdure della famiglia del cavolo e di carote) può essere utile per mantenere gli occhi in buona salute.

Tags:

Patologie e sintomi:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Secchezza corneale
Occhio e vista
17 febbraio 2021
Sintomi
Secchezza corneale