Antistin Privina

16 gennaio 2021

Antistin Privina


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Antistin Privina (nafazolina + antazolina)


Antistin Privina è un farmaco a base di nafazolina + antazolina, appartenente al gruppo terapeutico Decongestionanti. E' commercializzato in Italia da Thea Farma S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Antistin Privina disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Antistin Privina disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Antistin Privina e perchè si usa


Antistin - Privina è indicato negli stati allergici e infiammatori della congiuntiva, accompagnati da fotofobia, lacrimazione, sensazione di corpi estranei.

Indicazioni: come usare Antistin Privina, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti e adolescenti: Instillare 1-2 gocce di collirio fino a 3-4 volte al giorno nel sacco congiuntivale.

Bambini di età superiore a 6 anni: nei bambini al di sopra dei 6 anni di età non instillare più di 1-2 gocce al giorno.

Attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate. Un dosaggio superiore del prodotto anche se assunto per via topica e per breve periodo di tempo può dar luogo ad effetti sistemici gravi.

Dopo l'instillazione, occludendo il dotto naso lacrimale o chiudendo l'occhio per 3 minuti, si riduce l'assorbimento sistemico. In questo modo diminuiscono gli effetti sistemici e aumenta l'attività locale.

Se si stanno usando altri colliri, aspettare almeno 5 minuti tra un'instillazione e l'altra.

Antistin – Privina non deve essere usato per più di 4 giorni di seguito o a dosi superiori di quelle consigliate, in quanto ciò può causare un'iperemia per un fenomeno di “rimbalzo“ (vedi anche sezione 4.4) e congiuntivite follicolare tossica.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Antistin Privina


  • Ipersensibilità a uno dei principi attivi o degli eccipienti;
  • Terapia concomitante con antidepressivi inibitori della monoammino ossidasi (anti-MAO) (vedi anche sezione 4.5)
  • Il prodotto è controindicato nei bambini sotto i sei anni di età.

Antistin Privina può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non sono disponibili dati clinici sull'uso del prodotto in gravidanza. Antistin - Privina dovrebbe essere usato solo se i potenziali benefici superino i rischi per il feto o bambino.

Allattamento

Non si sa se il farmaco passa nel latte materno, il prodotto dovrebbe essere usato con cautela durante l'allattamento al seno.

Quali sono gli effetti indesiderati di Antistin Privina


L'effetto indesiderato più comune è un leggero bruciore durante l'instillazione.

Disturbi oculari

Sono stati riportati sensazione di bruciore durante l'instillazione e segni e sintomi tipici di una reazione allergica locale.

Potrebbero insorgere anche: dispersione del pigmento dell'iride, midriasi, visione offuscata, congiuntivite acuta e cronica, congiuntivite follicolare tossica, secchezza oculare, congestione e iperermia dovute ad un effetto “rimbalzo“, glaucoma ad angolo chiuso.

Alterazioni del sistema nervoso

Mal di testa, sonnolenza, vertigine, tremore e eccitazione centrale.

Disturbi cardiaci

Angina pectoris, ipertensione e tachicardia.

Disordini generali e alterazioni del sito di somministrazione.

Sensazione di bruciore nell'occhio e sudore.

Alterazioni del sistema immunitario

Molto raramente reazioni di ipersensibilità.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa