Bassado

08 luglio 2020

Bassado




Bassado è un farmaco a base di doxiciclina iclato, appartenente al gruppo terapeutico Antibatterici tetraciclinici. E' commercializzato in Italia da Pfizer S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Bassado (doxiciclina iclato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Bassado (doxiciclina iclato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Bassado (doxiciclina iclato) e perchè si usa


Infezioni da germi Gram-positivi e Gram-negativi sensibili alle tetracicline.



Come usare Bassado (doxiciclina iclato): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Due compresse in una sola volta il primo giorno di cura; una compressa nei giorni successivi.

In caso di infezioni gravi seguire scrupolosamente le indicazioni del medico.

In tutte le infezioni da streptococco beta emolitico del gruppo A, il trattamento deve durare non meno di dieci giorni.

Al fine di ottenere la massima sicurezza terapeutica sarà opportuno, in ogni caso, eseguire un antibiogramma onde accertarsi che il microrganismo isolato, responsabile dell'infezione da trattare, sia sensibile all'azione delle tetracicline.

Modo di somministrazione

Ogni dose dovrà essere assunta durante i pasti con un'abbondante quantità d'acqua (un bicchiere colmo).

Il paziente deve essere avvisato di assumere il medicinale in posizione eretta e di non coricarsi almeno per un'ora dopo l'assunzione del medicinale.

La durata della terapia dipenderà dall'evoluzione dell'infezione; si consiglia comunque di non sospendere la terapia se non dopo la scomparsa della febbre e dei sintomi clinici.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Bassado (doxiciclina iclato)


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Disturbi ostruttivi dell'esofago, come restringimenti o acalasia.
  • Gravidanza e allattamento.
  • Bambini fino a 12 anni di età.



Bassado (doxiciclina iclato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non sono disponibili dati sull'uso della doxiciclina durante la gravidanza. L'uso nelle donne in stato di gravidanza è controindicato (vedere paragrafi 4.3 e 4.4, Popolazione pediatrica).

Gli studi sugli animali hanno evidenziato che le tetracicline attraversano la barriera placentare, raggiungono i tessuti fetali e possono avere effetti nocivi sul feto in via di sviluppo (spesso associati ad un ritardo dello sviluppo scheletrico). Sono stati notati anche segni di embriotossicità in animali trattati durante le fasi iniziali della gravidanza.

Allattamento

La doxiciclina non deve essere assunta durante l'allattamento in quanto presente nel latte materno delle donne in allattamento con qualsiasi tetraciclina, doxiciclina inclusa (vedere paragrafi 4.3 e 4.4).



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube