Cefixima EG

23 settembre 2021

Cefixima EG




Cos'è Cefixima EG (cefixima)


Cefixima EG è un farmaco a base di cefixima, appartenente al gruppo terapeutico Antibatterici cefalosporinici. E' commercializzato in Italia da EG S.p.A. - Società del Gruppo STADA Arzmeimittel AG

Confezioni e formulazioni di Cefixima EG disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Cefixima EG disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Cefixima EG e perchè si usa


Cefixima è indicata per il trattamento delle seguenti infezioni quando sostenute da organismi sensibili (vedere anche paragrafi 4.4 e 5.1):

Otite media acuta (OMA)

Faringite acuta di tipo batterico

Cistite acuta non complicata

Gonorrea acuta non complicata

L'uso di cefixima deve essere riservato al trattamento di infezioni il cui agente eziologico si sa o si sospetta sia resistente ad altri agenti antibatterici comunemente usati.

Si tengano in considerazione le linee guida ufficiali circa l'appropriato utilizzo di agenti antibatterici.

Indicazioni: come usare Cefixima EG, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti e adolescenti (≥ 12 anni di età)

La dose raccomandata per gli adulti è pari a 400 mg al giorno, assunta come dose singola oppure in due somministrazioni suddivise.
  • 400 mg (1-2 dosi) per 7 fino a 10 giorni per l'otite media acuta (OMA) e la faringite acuta di tipo batterico
  • 400 (1-2 dosi) 1-3 giorni per la cistite acuta non complicata di tipo batterico in pazienti femmine.
  • 400 mg (1 dose) per 1 giorno per la gonorrea non complicata.
Persone anziane

Le persone anziane possono assumere lo stesso dosaggio consigliato per gli adulti. È necessario valutare la funzione renale ed adattare il dosaggio in caso di grave compromissione dei reni (vedere sopra e paragrafo 4.4).

Popolazione pediatrica

Bambini di età compresa fra 6 mesi e 11 anni

I bambini di età compresa tra 6 mesi e 11 anni devono ricevere cefixima in forma di sospensione orale perchè la dose di 200 mg non può infatti essere dosata in modo adeguato in questo gruppo di età. La dose raccomandata nei bambini di questo gruppo di età è pari a 8 mg/kg/die in dose singola suddivisi in due dosi giornaliere sulla base del peso corporeo.

Bambini con meno di 6 mesi di età

La sicurezza e l'efficacia di cefixima nei bambini con meno di 6 mesi di età non sono state stabilite.

Insufficienza renale

È possibile la somministrazione di cefixima in pazienti adulti con funzione renale compromessa. Nei soggetti adulti con clearance della creatinina di 20 ml/min o superiore è possibile il trattamento nell'ambito di un normale schema posologico. Nei pazienti con clearance della creatinina inferiore a 20 ml/min non dovrebbe essere superata la dose totale giornaliera di 200 mg. La dose e lo schema posologico in pazienti in dialisi peritoneale ambulatoriale o in emodialisi sono gli stessi previsti per i pazienti con clearance della creatinina inferiore a 20 ml/min.

Non sono disponibili dati sufficienti circa l'impiego di cefixima nei bambini < 12 anni di età con insufficienza renale: si sconsiglia l'impiego di cefixima in questi pazienti.

Metodo di somministrazione

Le compresse di cefixima devono essere prese esclusivamente per via orale. Le compresse di cefixima devono essere prese con una sufficiente quantità di acqua.

Cefixima può essere assunta con o senza cibo (vedere paragrafo 5.2).

Durata del trattamento

La durata usuale del trattamento è 7 giorni. Se necessario, il trattamento può essere continuato fino ad un massimo di 14 giorni.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Cefixima EG


Ipersensibilità al principio attivo, ad altre cefalosporine o uno qualsiasi degli eccipienti.

Precedenti di gravi e/o acute reazioni di ipersensibilità alla penicillina o ad altri antibiotici beta-lattamici.

Cefixima EG può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non sono disponibili dati clinici sull'esposizione alla cefixima durante la gravidanza. Una grande quantità di dati sull'uso delle cefalosporine durante la gravidanza non indica alcuna malformazione o tossicità feto/neonatale. Gli studi sugli animali non indicano effetti diretti o indiretti sulla gravidanza, sullo sviluppo embriofetale, sul parto o sullo sviluppo post-natale (vedere paragrafo 5.3).

Cefixima non dovrebbe essere impiegata in gravidanza a meno che il suo utilizzo non sia ritenuto strettamente necessario dal medico.

Allattamento

Cefixima viene escreta nel latte umano in piccole quantità.

I benefici del trattamento per la madre devono essere valutati a fronte dei rischi potenziali per il bambino.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Covid-19, la solitudine degli adolescenti
Malattie infettive
21 settembre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, la solitudine degli adolescenti
Covid-19, contagi sul lavoro? Ecco le procedure
Malattie infettive
20 settembre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, contagi sul lavoro? Ecco le procedure
Hai la tosse? Un aiuto dalla malva
Apparato respiratorio
19 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Hai la tosse? Un aiuto dalla malva