Colpotrophine

20 gennaio 2021

Colpotrophine


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Colpotrophine (promestriene)


Colpotrophine è un farmaco a base di promestriene, appartenente al gruppo terapeutico Estrogeni. E' commercializzato in Italia da Theramex Italy S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Colpotrophine disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Colpotrophine disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Colpotrophine e perchè si usa


Stati atrofici e distrofici vulvo-cervico-vaginali (vaginiti da carenza estrogena, vulvo-vaginite senile, prurito vulvare, craurosi vulvare, ecc.).

Ritardi di cicatrizzazione cervico-vaginale e vulvare nel post-partum, in chirurgia ginecologica, ecc.

Indicazioni: come usare Colpotrophine, posologia, dosi e modo d'uso


Colpotrophine 10 mg/g crema vaginale:

Applicare sulla zona da trattare 1 - 2 volte al giorno 1 g di crema per cicli di trattamento di 20 giorni. Nell'applicazione esterna far seguire un leggero massaggio; nell'uso endovaginale avvalersi dell'apposito applicatore tarato per contenere 1 g di crema.

Istruzioni per l'uso dell'applicatore:

Avvitare l'applicatore sul tubo aperto.

Riempire l'applicatore, praticando una leggera pressione sul tubo, fino all'arresto dello stantuffo in corrispondenza del segno. In tal modo l'applicatore si sarà riempito con 1 g di crema.

Svitare l'applicatore ed introdurlo profondamente in vagina: svuotarlo quindi, praticando una decisa pressione sullo stantuffo.

Dopo l'uso lavare accuratamente l'applicatore con acqua tiepida, provvedendo a sfilare lo stantuffo dal corpo dell'applicatore stesso spingendo dalla parte opposta a quella di riempimento.

Dopo l'uso l'applicatore va smontato e lavato con acqua tiepida.

Colpotrophine 10 mg capsule vaginali:

1 capsula al giorno introdotta profondamente in vagina per cicli di trattamento di 20 giorni.

All'inizio e durante il trattamento dei sintomi della postmenopausa, deve essere usata la più bassa dose efficace per il più breve periodo possibile (vedere anche paragrafo 4.4).

Per gli estrogeni ad applicazione vaginale, per i quali l'esposizione sistemica rimane entro il normale range postmenopausale, non è raccomandata l'aggiunta di progestinico (vedere anche paragrafo 4.4).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Colpotrophine


  • ipersensibilità al principio attivo, ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico, o ad uno qualsiasi degli eccipienti;
  • in combinazione con preservativi in lattice (solo per le capsule vaginali);
  • cancro della mammella accertato, pregresso o sospetto;
  • neoplasie maligne estrogeno dipendenti accertate o sospette (ad es. cancro dell'endometrio);
  • iperplasia dell'endometrio non trattata;
  • emorragia genitale non diagnosticata;
  • nefropatia e patologia cardiaca gravi;
  • patologia epatica acuta o pregressa finché gli esami di funzionalità epatica non siano tornati nella norma;
  • tromboflebite;
  • tromboembolia venosa pregressa o in atto (trombosi venosa profonda, embolia polmonare);
  • disturbi trombofilici accertati (ad es. carenza di proteina C, proteina S o antitrombina, vedere paragrafo 4.4);
  • tromboembolismo arterioso in atto o recente (ad es. angina pectoris, infarto miocardico);
  • gravidanza accertata o presunta;
  • durante l'allattamento;
  • porfiria.

Colpotrophine può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Il promestriene non è indicato durante la gravidanza. Nel caso si instaurasse una gravidanza durante la terapia con promestriene, si deve interrompere subito l'assunzione del medicinale.

I risultati della maggior parte degli studi epidemiologici relativi ad una involontaria esposizione del feto agli estrogeni non indicano ad oggi effetti né teratogeni, né fetotossici.

Capsule vaginali:

Preservativi in lattice

Esiste il rischio che il preservativo si rompa durante l'uso a causa dei materiali grassi o lubrificanti che contengono olio minerale.

Allattamento

Il promestriene non è indicato durante l'allattamento.

Nelle donne che allattano occorre decidere se rinunciare a nutrire al seno il lattante o, viceversa, proseguire l'allattamento evitando la somministrazione del medicinale.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa