Dopamina Pfizer

30 marzo 2020

Dopamina Pfizer




Dopamina Pfizer è un farmaco a base di dopamina cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Simpaticomimetici. E' commercializzato in Italia da Pfizer S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Dopamina Pfizer (dopamina cloridrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Dopamina Pfizer (dopamina cloridrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Dopamina Pfizer (dopamina cloridrato) e perchè si usa


Stati di shock di qualsiasi natura: shock cardiogenico-postinfartuale, shock chirurgico, shock ipovolemico o emorragico, shock tossi-infettivo, shock anafilattico.

L'impiego del farmaco non esime dalle altre misure dirette a ripristinare la volemia o da interventi diretti sulla patogenesi dello shock.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Dopamina Pfizer (dopamina cloridrato)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non deve essere usato in pazienti con feocromocitoma o con ipertiroidismo e non può essere somministrato in presenza di tachiaritmie non trattate e di fibrillazione ventricolare.

Il ciclopropano e gli anestetici idrocarburi alogenati non devono essere usati insieme alla dopamina.



Dopamina Pfizer (dopamina cloridrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Gli studi negli animali non hanno evidenziato effetti teratogeni della dopamina, tuttavia, l'effetto della dopamina sul feto umano non è noto. Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va usato solo in caso di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico.

Allattamento

Non è noto se la dopamina viene escreta nel latte materno, né è noto il suo effetto nei neonati.



Quali sono gli effetti collaterali di Dopamina Pfizer (dopamina cloridrato)


I più frequenti sono:

Patologie cardiache:

Battiti ectopici, nausea, vomito, tachicardia, dolore anginoso, palpitazioni

Patologie vascolari:

Ipotensione, vasocostrizione, ipertensione

Patologie gastrointestinali:

Nausea, vomito

Patologie del sistema nervoso:

Cefalea

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche:

Dispnea

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo:

Piloerezione

I meno frequenti sono:

Patologie cardiache:

Conduzione aberrante, bradicardia, ampliamento del complesso QRS ECG, raramente sono state segnalate aritmie ventricolari fatali

Patologie dell'occhio:

Midriasi

Patologie renali ed urinarie:

Azotemia

Esami diagnostici:

Aumento della pressione sanguigna

Infezioni e infestazioni:

Gangrena. Reazioni gravi o fatali da gangrena dei piedi si sono verificate in seguito a dosaggi compresi tra 10 microgrammi/kg/min e 14 microgrammi/kg/min, o maggiori, in alcuni pazienti con malattie vascolari preesistenti.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube