Ebrantil

20 gennaio 2022

Ebrantil



Nota: Per informazioni su farmaci e confezioni ritirate dal commercio accedi al portale AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).


Cos'è Ebrantil (urapidil cloridrato)


Ebrantil è un farmaco a base di urapidil cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Alfabloccanti.

A cosa serve Ebrantil e perchè si usa


Urgenze ed emergenze ipertensive.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Ebrantil


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti;
  • Gravidanza e allattamento (vedere paragrafo 4.6);
  • Pazienti con stenosi aortica dell'istmo o con shunt artero-venoso.

Ebrantil può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Fertilità
Non sono stati condotti studi clinici sull'effetto sulla fertilità maschile e femminile. Studi in animali hanno dimostrato che urapidil influenza la fertilità (vedere paragrafo 5.3), ma la rilevanza sugli uomini di questo effetto non è nota.

Gravidanza
I dati relativi all'uso di urapidil in donne in gravidanza non sono disponibili o sono in numero limitato.
Studi sperimentali sugli animali hanno evidenziato tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3) Urapidil non deve essere somministrato in gravidanza e in donne fertili che non usano metodi contraccettivi (vedere paragrafo 4.3).

Allattamento
Non è noto se urapidil viene escreto nel latte materno, pertanto le madri non devono allattare durante il trattamento con urapidil (vedere paragrafo 4.3).


Quali sono gli effetti indesiderati di Ebrantil


Molti dei seguenti effetti indesiderati sono dovuti ad un improvviso calo della pressione sanguigna, ma secondo l'esperienza essi scompaiono entro pochi minuti, anche durante l'infusione veloce. In relazione alla severità degli effetti indesiderati bisogna tuttavia prendere in considerazione anche una sospensione del trattamento.

Le frequenze sono riportate in accordo alla seguente convenzione: Molto comune (≥1/10); Comune (≥1/100, <1/10); Non comune (≥1/1.000, <1/100); Raro (≥1/10.000, <1/1.000); Molto raro (<1/10.000), Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

Patologie cardiache

Non comune: palpitazioni, tachicardia, bradicardia, sensazione di oppressione o dolore al torace (sintomi simili all'angina pectoris) e dispnea

Patologie gastrointestinali

Comune: nausea

Non comune: vomito

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Non comune: stanchezza, astenia

Esami diagnostici

Non comune: frequenza cardiaca irregolare

Molto raro: è stata osservata una riduzione della conta piastrinica in corrispondenza di somministrazione orale di urapidil, sebbene non potesse essere stabilito un legame causale con il trattamento con urapidil es. mediante test immunoematologici

Patologie del sistema nervoso

Comune: capogiro, cefalea

Disturbi psichiatrici

Molto raro: agitazione, disturbi del sonno

Patologie dell'apparato riproduttivo e della mammella

Raro: priapismo

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche

Raro: congestione nasale

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non comune: iperidrosi

Raro: reazioni allergiche quali prurito, arrossamento cutaneo, esantema

Non nota: angioedema, orticaria

Patologie renali e urinarie

Molto raro: incontinenza urinaria, enuresi notturna

Patologie vascolari

Non comune: diminuzione della pressione arteriosa cambiando postura, ad es. alzandosi dalla posizione supina (disregolazione ortostatica).

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:


Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
La grelina a digiuno migliora la salute del cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
15 novembre 2021
Notizie e aggiornamenti
La grelina a digiuno migliora la salute del cuore
L'attività fisica quotidiana dopo un impianto di defibrillatore
Cuore circolazione e malattie del sangue
29 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
L'attività fisica quotidiana dopo un impianto di defibrillatore
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Cuore circolazione e malattie del sangue
09 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa